Gambettola, Cesena: arrestato il sacerdote Alvaro Tejada Coca con l’accusa di violenza sessuale su un 22enne

ll vescovo di Rimini non ha potuto fare altro che sospenderlo a divinis. Lui è don Alvaro Tejada Coca, sacerdote boliviano di 29 anni arrestato sabato a Gambettola (Cesena) con l’ accusa di violenza sessuale. Il prete avrebbe approfittato sessualmente di un 22enne siciliano – conosciuto nell’ ambito di un’ iniziativa pastorale in parrocchia –

di remar

ll vescovo di Rimini non ha potuto fare altro che sospenderlo a divinis. Lui è don Alvaro Tejada Coca, sacerdote boliviano di 29 anni arrestato sabato a Gambettola (Cesena) con l’ accusa di violenza sessuale.

Il prete avrebbe approfittato sessualmente di un 22enne siciliano – conosciuto nell’ ambito di un’ iniziativa pastorale in parrocchia – nel corso di un colloquio a due nella canonica. Don Alvaro avrebbe attirato il ragazzo prospettandogli una possibilità di lavoro.

Poi il tentato approccio sessuale che, di fronte al netto rifiuto del 22enne, si sarebbe trasformato in un abuso vero e proprio. È stato lo stesso ragazzo a denunciare l’ accaduto alla polizia e a far scattare l’ arresto per il sacerdote prima di essere soccorso all’ ospedale di Cesena.

La diocesi della città romagnola ha diramato una nota in cui sollecita l’ accertamento delle responsabilità penali del sacerdote e aggiunge che in ogni caso: “il fatto addebitato a don Tejada rimane gravemente offensivo della dignità umana, del tutto contrario al Vangelo e alla responsabilità di ogni sacerdote”.

Foto | Romagna Oggi