Sanremo: è deceduto Bruno Fazzini, caduto per le scale e soccorso dodici ore dopo

“L’ha ucciso l’indifferenza“. E’ così che i familiari di Bruno Fazzini, 47 anni, panettiere di Sanremo, commentano la sua tragica morte. L’uomo si trovava in coma a causa di un attacco ischemico avuto mercoledì sera, mentre stava rincasando.E’ caduto per le scale ed ha battuto la testa. Nessuno tra i condomini del palazzo è intervenuto:

L’ha ucciso l’indifferenza“. E’ così che i familiari di Bruno Fazzini, 47 anni, panettiere di Sanremo, commentano la sua tragica morte. L’uomo si trovava in coma a causa di un attacco ischemico avuto mercoledì sera, mentre stava rincasando.

E’ caduto per le scale ed ha battuto la testa. Nessuno tra i condomini del palazzo è intervenuto: pensavano fosse un ubriaco ed invece di vedere se aveva bisogno di aiuto l’hanno semplicemente scavalcato.

L’allarme è stato dato solo 12 ore, alle 11 del mattino seguente, quando l’ex compagna dell’uomo e dalla sorella sono andate a fargli visita: Fazzini è stato subito ricoverato all’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure, ma non è riuscito a sopravvivere.

Ora sono in corso le indagini ed è molto probabile che venga aperto un fascicolo per omissione di soccorso con l’aggravante del decesso.

Via | Riviera24

I Video di Blogo