Scherma, Coppa del Mondo di Spada: azzurri senza medaglie individuali a Vancouver e Buenos Aires

I ragazzi si sono fermati agli ottavi a Vancouver, le ragazze ai sedicesimi a Buenos Aires.

Non sono arrivate medaglie dalle gare individuali della Coppa del Mondo di Spada di questo weekend. Né le ragazze a Buenos Aires né i ragazzi a Vancouver sono riusciti a salire sul podio.

Gli uomini a Vancouver sono arrivati agli ottavi con Matteo Tagliariol e Gabriele Cimini.
Il campione olimpico del 2008 è stato eliminato agli ottavi dal venezuelano Ruben Limardo Gascon, oro a Londra 2012, per una sola stoccata, 15-14, dopo aver superato brillantemente le qualificazioni e aver poi vinto la sfida del tabellone dei 64 contro il tedesco Spautz per 15-13 e quella dei sedicesimi contro lo svizzero Kauter per 10-8.

Cimini è approdato al tabellone dei 64 direttamente dalla fase a gironi della qualificazione, poi ha battuto per 15-9 il cinese Dong e lo svizzero Heinzer per 15-8, ma ha ceduto per 15-12 all’ucraino Khovorost per 15-12 agli ottavi.

Per quanto riguarda gli altri azzurri, ai sedicesimi sono usciti Marco Fichera, Andrea Santarelli e Paolo Pizzo, mentre dal tabellone dei 64 sono stati eliminati subito Enrico Garozzo, Lorenzo Bruttini e Gabriele Bino. Non hanno superato le qualificazioni Luca Ferraris, Edoardo Munzone e Andrea Vallosio.

Anche le ragazze a Buenos Aires si sono fermate agli ottavi. Sono state Bianca Del Carretto e Mara Navarria ad arrivare più avanti di tutte, al turno delle 16 appunto, ma sono state eliminate rispettivamente dalla russa Kochneva per 15-12 e dalla tedesca Heidemann per 15-11.

La campionessa del mondo Rossella Fiamingo ha ceduto nel tabellone delle 32 alla russa Logunova per 15-9 così come Marta Ferrari ha perso con la cinese Sun 15-9, mentre dal turno delle 64 sono state fatte subito fuori Giorgia Pometti e Francesca Quondamcarlo. Non hanno superato le qualificazioni Francesca Boscarelli, Alberta Santuccio, Giulia Rizzi, Sara Carpegna ed Eugenia Falqui.

Nella notte italiana le gare a squadre con entrambi i team azzurri che hanno speranze di salire sul podio.

Foto e video © Federscherma