Vibo Valentia vince la Coppa Italia Volley di Serie A2. Potenza Picena sconfitta con onore

Vittoria al tie-break della Tonno Callipo contro una Potenza Picena mai doma.

La Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia ha vinto la Coppa Italia di Serie A2 di pallavolo maschile battendo la B-Chem Potenza Picena con un piccolo giallo finale.
La partita è stata lunga, faticosa e a tratti spettacolare e si è chiusa ai vantaggi del tie-break con un’invasione a rete di Partenio, ma le telecamere della Rai hanno evidenziato come l’invasione sia stata di fatto indotta da Vedovotto che ha trascinato sulla rete la mano di Partenio. L’arbitro ha spiegato tuttavia che essendo stato richiesto il video-check per quel tipo di fallo, ossia l’invasione, non si poteva che confermare che il fallo c’era e dare dunque il punto a Vibo Valentia che ha potuto così continuare la sua festa.

La partita è stata molto equilibrata, alla fine a fare la differenza è stata la maggiore esperienza dei giocatori di Vibo Valentia, determinati sui punti decisivi, mentre quelli di Potenza in alcuni momenti hanno avuto il “braccino” per la cosiddetta paura di vincere.
Nel primo set Vibo è stata sempre avanti nel punteggio, ma di pochi punti, al massimo quattro (sul 15-11), ma per la maggior parte del tempo la differenza è stata di uno-due punti. La squadra calabrese, arrivata sul +1 al time-out tecnico (12-11), ha poi rimediato due set-point, uno annullato da un errore al servizio di Sintini, l’altro messo a frutto da Gavotto per il 25-23 finale.

Nel secondo set, invece, è stata Potenza Picena a farsi avanti, ma anche in questo caso il vantaggio massimo è stato di quattro punti (17-13) e quattro sono stati i set-point a disposizione, ben tre annullati da Vibo prima che Partenio chiudesse sul 25-23.

Nel terzo set Potenza Picena ha continuato a giocare meglio degli avversari e ha guadagnato un discreto vantaggio, fino a sei punti. Ha ottenuto ben sei-palle set e se ne è fatte annullare solo due, chiudendo sul 25-20.

Vibo Valentia è tornata a guidare il gioco nel quarto set, aumentando il vantaggio dopo il time-out tecnico al quale è arrivato solo sul +1 (12-11). Sono stati quattro i set-point a disposizione dei ragazzi di Luca Monti che, dopo un errore al servizio, hanno chiuso sul 25-21.

Il tie-break è state molto emozionante perché Vibo è arrivata al cambio campo sulla’8-5, ma si è fatta raggiungere sull’8-8 e poi superare sul 12-11. A quel punto Potenza Picena ha provato ad allungare sul 13-11, ma due muri vincenti di Vibo hanno ristabilito la parità, poi Tartaglione ha guadagnato un match-point annullato da Vedovotto e un muro di Sintini su Casoli dopo un recupero spettacolare di Vibo su un attacco di Moretti ha regalato il decisivo match-poin ai calabresi e l’invasione finale di Partenio ha consentito alla Tonno Callipo di festeggiare la vittoria della Coppa Italia.

Ecco il tabellino:

B-Chem Potenza Picena – Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 2-3 (23-25, 25-23, 25-20, 21-25, 14-16)

B-Chem Potenza Picena: Polo 12, Bonami (L), Alikaj, Partenio 7, Miscio, Calistri, Moretti 15, Tartaglione 21, Diamantini 12, Casoli 14. Non entrati Segoni, Quarta. All. Graziosi

Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia: Medic 4, Sintini 4, Cesarini (L), Marchiani 2, Forni 13, Vedovotto 20, Zanuto 17, Gavotto 12, Presta 11. Non entrati Korniienko, Sardanelli, Paoli, Feroleto. All. Monti

Arbitri: Gini, Zanussi
Spettatori: 2400
Incasso: 19000
Durata set: 31′, 33′, 26′, 33′, 22′; tot: 145′