Basket Serie A: Milano vince a Trento e resta a +4, ok Venezia e Reggio | Risultati 17.a giornata

Seconda giornata di ritorno di Serie A di basket: solo Sassari vince in casa, colpi esterni di Milano, Venezia, Cantù, Pesaro, Caserta e Bologna.

Basket Serie A – L’Italia non è l’Europa e Milano riprende il suo dominio nel nostro campionato: i campioni d’Italia passano con discreta autorità sul campo di Trento e mantengono quattro punti di vantaggio su Venezia. La squadra di Banchi è al comando dall’inizio alla fine della partita, anche se soffre un po’ nella prima parte della ripresa, prima delle giocate di un super MarShon Brooks (28 punti con 10/15 dal campo) che risolvono il confronto, assieme a Ragland. Ai padroni di casa non bastano i 21 di Mitchell.

Umana e Reggio Emilia proseguono l’inseguimento. La formazione lagunare si è imposta sul parquet di Roma, conquistando un importante successo esterno in volata: la squadra ospite prende il controllo del match nella seconda metà del terzo periodo, raggiungendo anche il +10. I capitolini si riavvicinano anche a -2, ma Ress chiude i conti con due triple. Gli emiliani vincono in volata il posticipo a Cremona, con 26 punti di Drake Diener. Torna alla vittoria anche Sassari: facile successo su Pistoia, con la coppia Logan-Sacchetti.

L’altra sfida più interessante della giornata va a Cantù, sul campo di Avellino, in un’importante scontro playoff. Una sfida molto equilibrata, risolta nel finale dagli errori dall’arco di Hanga e Cavaliero e dai canestri di Hollis ed i liberi di Abass. Anche le altre gare del pomeriggio si risolvono con inattesi successi esterni: Bologna passa a Capo d’Orlando (Ray 21), ma i veri colpi di questo turno sono delle due squadre in lotta per la salvezza. Pesaro vince a Varese (Wright 23), risponde Caserta con il successo a Brindisi (Ivanov 25).

Foto Alessia Doniselli

Basket Serie A: risultati 17.a giornata

Domenica 1 febbraio
Acea Roma-Umana Venezia 62-72
Banco di Sardegna Sassari-Giorgio Tesi Group Pistoia 96-78
Openjobmetis Varese-Consultinvest Pesaro 70-80
Upea Capo d’Orlando-Granarolo Bologna 63-72
Sidigas Avellino-Acqua Vitasnella Cantù 76-79
Enel Brindisi-Pasta Reggia Caserta 60-72
Dolomiti Energia Trento-EA7 Emporio Armani Milano 84-102

Lunedì 2 febbraio
Vanoli Cremona-Grissin Bon Reggio Emilia 87-88

CLASSIFICA: Milano 30; Venezia, Reggio Emilia 26; Sassari 24; Brindisi 20; Trento 18; Cremona, Bologna (-2), Cantù 16; Avellino, Pistoia 14; Roma, Capo d’Orlando, Varese 12; Pesaro 8; Caserta 6.

Basket Serie A: presentazione 17.a giornata

Basket Serie A – Come già accaduto una settimana fa, anche in questa 17.a giornata di Serie A non è previsto alcun anticipo al sabato. La prima gara in programma è la partita di domenica alle 16.30, quando l’Acea Roma ospiterà l’Umana Venezia. Un test interessante per una delle inseguitrici della capolista, contro una delle squadre più altalenanti della prima parte di stagione ed a caccia di punti playoff. Impegno sulla carta più morbido per Sassari: la squadra sarda ospita Pistoia e deve riscattare il ko di Bologna.

Tra le altre gare della domenica pomeriggio, con il secondo appuntamento con la web tv della Legabasket, quella più interessante è Avellino-Cantù. Un vero e proprio scontro diretto per i playoff, con le due squadre attualmente appaiate all’ottavo posto, ma che vivono momenti opposti: quattro stop in fila per gli irpini, tre vittorie nelle ultime quattro per i brianzoli. Tra le squadre in corsa per la post-season da seguire anche Capo d’Orlando-Bologna, mentre Pesaro e Caserta continueranno la loro corsa salvezza a Varese e Brindisi.

Il match clou della settimana è Trento-Milano. Da una parte la grande sorpresa del campionato, dall’altra la capolista, con la necessità di riscattare l’ennesimo passo falso europeo e proseguire la marcia di undici successi consecutivi in Serie A. Dopo il mancato ingresso della scorsa settimana, per la gastroenterite, sarà il debutto stagionale di Hackett nella massima serie. Il programma sarà chiuso lunedì da Cremona-Reggio Emilia: trasferta insidiosa per una delle inseguitrici dell’EA7, visto che i lombardi hanno già raccolto qualche scalpo interessante al PalaRadi.