Antipedofilia: operazione GDF e Carabinieri, 69 indagati e 3 arresti per i filmati dell’orrore

Guardia di Finanza e Carabinieri hanno concluso stamane un’operazione antipedofilia che ha portato all’arresto di un 57enne residente in un comune dell’Isola di Bergamo e ad un 42enne trevigiano di Catanzaro, dirigente in una comunità di recupero per tossicodipendenti. Gli indagati sono 69, in questa vasta retata di orchi che ha scoperchiato un calderone dell’orrore


Guardia di Finanza e Carabinieri hanno concluso stamane un’operazione antipedofilia che ha portato all’arresto di un 57enne residente in un comune dell’Isola di Bergamo e ad un 42enne trevigiano di Catanzaro, dirigente in una comunità di recupero per tossicodipendenti.

Gli indagati sono 69, in questa vasta retata di orchi che ha scoperchiato un calderone dell’orrore presente un pò ovunque in Italia: si perchè non si tratta neanche di filmati per pedofili, ma di qualcosa ancora più ributtante, filmati da quanto si intuisce, di genere snuff core, in cui i bimbi venivano seviziati e torturati

Nell’ambito dell’inchiesta, partita da Siracusa, sono stati sequestrati filmati con violenze estreme su bambini e bambine di 4-5 anni imbavagliati e legati. Le regioni interessate dalle indagini sono Lombardia, Emilia Romagna, Sicilia, Veneto, Lazio, Puglia, Toscana, Calabria, Piemonte, Liguria, Campania, Basilicata, Abruzzo, Marche, Sardegna e Trentino

Agghiacciante a dir poco.

Foto | Flickr