Record assoluto di velocità a vela

L’ Hydroptere è pronto. La barca, se così si può ancora chiamare una macchina che ha come programma quello di battere l’attuale record di velocità, è a La Trinité sur Mer, dove ha compiuto gli ultimi test. Per registrare la velocità ha imbarcato un nuovo sistema Trimble, collaudato da un comissario del WSSRC, l’ente internazionale

L’ Hydroptere è pronto. La barca, se così si può ancora chiamare una macchina che ha come programma quello di battere l’attuale record di velocità, è a La Trinité sur Mer, dove ha compiuto gli ultimi test.

Per registrare la velocità ha imbarcato un nuovo sistema Trimble, collaudato da un comissario del WSSRC, l’ente internazionale preposto per l’omologazione dei record, ed ora è in stand by per le condizioni meteo favorevoli. Tutto il team è in attesa di un vento da NW di circa 28/30 nodi, condizione ottimale per consentire all’imbarcazione di raggiungere la sua massima velocità.

L’Hydroptere tenterà due record, quello dei 500 metri, che è di Finian Mainard, e quello più prestigioso e difficile del miglio, tutti e due in mare. Alain Thebault il gran capo, colui che da una quidicina di anni persegue il sogno “Hidroptere”, è non solo fiducioso, ma si dichiara sicuro di rompere la barriera dei 50 nodi. Nelle prove ha superato i 48, il record di Maynard è a 48.7.

Vi posso garantire che stiamo parlando di velocità assurde per una barca a vela, pensate che le imbarcazioni che gareggiano nella Coppa America raggiungono circa 10 nodi di velocità massima.

Date uno sguardo ai video presenti sul sito internet dedicato all’imbarcazione per capire quali sono le emozioni che si provano a bordo di una barca come quella.