Fuga dalla prigione di Domenjod: Juliano Verbard, pedofilo a capo di una setta, viene prelevato da un elicottero dirottato

L’uomo che vedete in foto si chiama Juliano Verbard, 26 anni, ed è il capo e predicatore della setta “Sorrowful and Immaculate Heart of Mary“, il cuore doloroso e immacolato di Maria, da lui creata nel 2002. Ma è anche un pedofilo e per questo si trovava rinchiuso nel carcere dell’isola francese della Reunion, ad


L’uomo che vedete in foto si chiama Juliano Verbard, 26 anni, ed è il capo e predicatore della setta “Sorrowful and Immaculate Heart of Mary“, il cuore doloroso e immacolato di Maria, da lui creata nel 2002. Ma è anche un pedofilo e per questo si trovava rinchiuso nel carcere dell’isola francese della Reunion, ad est del Madagascar.

Doveva scontare 15 anni di reclusione dopo che il 28 febbraio dello scorso anno era stato condannato per stupro e aggressioni sessuali ai danni di due bambini di 9 e 13 anni, figli della tesoriera della setta. Oggi l’uomo è riuscito a fuggire grazie all’aiuto di un commando armato che ha preso in ostaggio il pilota di un elicottero, costringendolo a volare verso la prigione di Domenjod.

Tutto era programmato: sono arrivati nel carcere mentre i detenuti si trovavano in cortile, sono scesi ed hanno fatto salire a bordo Verbard insieme a due adepti della stessa setta.

Una volta raggiunta la terra ferma il gruppo è fuggito a bordo di un furgone facendo sparire le sue tracce. Per il momento tutti i posti di blocco allestiti nella zona non sono serviti a nulla.



La Sorrowful and Immaculate Heart of Mary si basa su alcune conversazioni che Verbard farebbe con la Madonna: da quanto si evince dalla sua pagina su Wikipedia, l’uomo racconta di riuscire a mettersi in contatto con lei alle dieci di sera dell’ottavo giorno di ogni mese. In quelle occasioni gli adepti versavano una somma corrispondente a circa 20 euro per poter assistere.

Via | Le Quotidien De La Reunion et de l’Ocean Indien