Dexter, anticipazioni sulla seconda stagione / 2

Continuiamo le nostre anticipazioni sulla seconda stagione di Dexter, già andata in onda negli USA (qui il sito ufficiale del nostro amato killer) e in programmazione per il 2008 in Italia. L’episodio 2 ha come titolo origianle “Waiting to Exhale”, scritto da Clyde Phillips e diretto da Marcos Siega. ATTENZIONE, SPOILER! Abbiamo lasciato Dexter alle

Continuiamo le nostre anticipazioni sulla seconda stagione di Dexter, già andata in onda negli USA (qui il sito ufficiale del nostro amato killer) e in programmazione per il 2008 in Italia.

L’episodio 2 ha come titolo origianle “Waiting to Exhale”, scritto da Clyde Phillips e diretto da Marcos Siega.

ATTENZIONE, SPOILER!
Abbiamo lasciato Dexter alle prese con la difficoltà nel tornare ad uccidere, bisognoso di affetto umano e tormentato. Il proposito di uccidere Little Chino è rimasto, ma Dex non si dà pace per aver perso “il freddo e metodico Dexter” che era una volta.

In città, dopo il rinvenimento dei cadaveri in acqua, tutti parlano del Macellaio di Bay Harber, che altro non è che lui. Un’altra scena del crimine lo stimola però alla vendetta contro Chino: Eva, la madre della prima vittima, è stata assassinata allo stesso modo con un machete, e la figlia piccola viene portata via da un assistente sociale. E’ una scena terribile per Dex che ricorda quello che ha passato lui da piccolo. Decide quindi di farsi forza e di trovare Chino, ma continua ad essere intralciato e pedinato dal Sergente Doakes.

Nella vita privata, Dexter deve affrontare da una parte la difficile convivenza con la sorella Deb, dall’altra i litigi con Rita, che è alle prese con il funerale di Paul, per il quale spenderà 5 mila dollari, cosa che a Dex non fa molto piacere. Nel frattempo l’FBI viene chiamata a prender atto degli assassinii del Macellaio. Sono stati identificati 13 corpi, sui quali indagherà l’esperto Frank Lundy.

Ma Dexter non si è dimenticato di Chino, che è riuscito a farsi un alibi. E ripreso coraggio va in armeria, prende il materiale per uccidere un alligatore e va da Chino. Ma lui lo stava aspettando e lo insegue con i suoi uomini fino ai condotti fognari. Da un’altra parte della città Deb riesce a far confessare ad un ragazzino dove si trova la droga di Chino, condannandolo così a morte.

Chino, infatti, venuto a sapere dell’accaduto, invita il ragazzino in un vecchio edifico e machete alla mano vuole ucciderlo. Ma in verità ad aspettarlo c’è Dexter, che riesce ad addormentare Chino e portarlo sul suo “bancone da macellaio”, dove ha preparato a Chino la compagnia delle foto di tutte le sue vittime. Adesso ucciderlo è facile, e per liberarsene decide di gettarlo nell’Oceano, lì dove passa la Corrente del Golfo.

Dopo aver preso parte al funerale di Paul, Dexter deve affrontare anche Rita, che ha ritrovato la famosa scarpa che avrebbe discolpato Paul. Vuole tutta la verità da Dex, che confessa di aver colpito Paul per proteggere lei e i bambini e di aver agito d’impulso. Ma non è chiaro da dove lui abbia preso la droga e Rita giunge alla conclusione che Dexter sia affetto da problemi di dipendenza. Con Rita, così, ha risolto.

Per sbarazzarsi del tutto del tormento-ricordo del fratello, a fine puntata Dex decide di gettar via la testa della bambolina che il fratello gli aveva fatto trovare nel frigo di casa.

Foto | Dexter Italia

I Video di Blogo.it