Usa: stanotte il discorso di Obama sull’Isis. Probabili attacchi aerei in Siria

Il presidente Usa annuncerà azioni concrete contro l’IS

di guido

Alle 21 ora locale (le 3 in Italia), il presidente Obama si presenterà in televisione per parlare agli americani delle azioni di contrasto allo Stato Islamico. Un discorso molto atteso, programmato in una data simbolica, la vigilia dell’anniversario degli attentati dell’11 settembre. Discorso atteso perché è molto probabile che il presidente Usa non si limiti a qualche generica dichiarazione di contrasto all’organizzazione terroristica islamica, ma annunci già delle azioni concrete, come dei raid aerei in Siria.

Secondo il New York Times è questa l’ipotesi più probabile, confermata da una fonte anonima interna all’amministrazione. Obama autorizzerà quindi attacchi aerei sul territorio siriano per colpire le basi dell’IS che proprio in questo paese, e in Iraq, sta avanzando in maniera preoccupante. Si tratterebbe del primo intervento concreto americano nella guerra civile siriana in tre anni e di un cambio di politica estera notevole, visto che finora l’amministrazione Usa ha preferito evitare coinvolgimenti diretti nella situazione di quell’area. Ma il cambiamento era già nell’aria con gli attacchi aerei alle basi IS in Iraq e potrebbe essere confermato stanotte.

Il presidente Obama deve però affrontare alcuni problemi: il primo è l’instabilità politica della Siria, uno dei motivi che finora l’aveva trattenuto dall’intervenire. Ma quello più difficile da affrontare a livello pratico è la necessità di stabilire un contatto con il governo di Assad, che finirebbe per appoggiare implicitamente con gli attacchi aerei, ma anche il rapporto con i ribelli (che hanno venduto Steve Sotloff all’IS). C’è poi da decidere se seguiranno azioni di terra, e in quell’eventualità quali paesi ne faranno parte, vista la riluttanza di Turchia e Arabia Saudita.

C’è poi la questione dell’appoggio del Congresso, che l’anno scorso si era opposto a un intervento in Siria dopo gli attacchi chimici di Assad, ma ora l’uccisione dei due giornalisti occidentali Foley e Sotloff per mano dell’IS ha cambiato il clima politico. I rappresentanti del Congresso preferirebbero però ancora una soluzione politica ed economica, con stanziamento di fondi, piuttosto che l’opzione militare.

Obama Speaks At League Of Conservation Voters Capital Dinner

I Video di Blogo