Eccellenza – Festa Cavalieri, Toscana in testa

Sono I Cavalieri Prato i protagonisti della sesta giornata del campionato italiano d’Eccellenza che vede i toscani espugnare il campo della capolista Padova e balzare in vetta alla classifica. Importanti vittorie esterne per il Rovigo e il Mogliano, mentre i Crociati Parma superano senza grossi problemi la Lazio. Foto per gentile concessione di Daniela Pasquetti –

Sono I Cavalieri Prato i protagonisti della sesta giornata del campionato italiano d’Eccellenza che vede i toscani espugnare il campo della capolista Padova e balzare in vetta alla classifica. Importanti vittorie esterne per il Rovigo e il Mogliano, mentre i Crociati Parma superano senza grossi problemi la Lazio. 

Foto per gentile concessione di Daniela Pasquetti – Gli Scudieri

Gli Estra Cavalieri Prato si portano al comando dell’Eccellenza espugnando con lo score finale di 13-25 il campo di casa del Petrarca Padova e scalzando i tuttineri di Pasquale Presutti dalla posizione di testa nella sesta giornata. Dopo l’iniziale vantaggio padovano con un piazzato di Walsh, i Cavalieri prendono il comando con una meta del giovane flanker Belardo trasformata da Wakarua che poi allunga sul 3-10 dalla piazzola. Padova accorcia con una meta sempre di Walsh, ma tra il quarantacinquesimo e il cinquantasettesimo arrivano le due mete di Prato che chiudono il match e portano i toscani in vetta alla classifica, mentre il Padova scivola in terza posizione.
Salgono infatti al secondo posto i Banca Monte Parma Crociati di Filippo Frati, che superano in casa per 28-12 la Mantovani Lazio: due mete per tempo consentono agli emiliani di allungare sino al 28-0, ipotecando la partita e centrando il punto bonus, mentre la Lazio esce nel finale, marca due volte con Gentile e Mannucci ma lascia Parma senza punti ed è ottava in graduatoria.
Vince in trasferta e si riporta in zona play-off la Femi-CZ Rovigo che, dopo aver travolto 31-3 il Padova la settimana scorsa, domina per lunghi tratti anche al Fattori de L’Aquila superando per 23-34 i padroni di casa che solo nell’ultimo quarto d’ora riescono a limitare il passivo senza però riuscire a conquistare il bonus. Punto extra conquistato invece dal Rovigo, che aggancia i cugini del Padova in terza posizione a quota 19.
Derby-salvezza in laguna, con il Casinò di Venezia che vede ancora una volta rinviato l’appuntamento con la prima vittoria stagionale: gli oroamaranto cedono 8-13 in casa contro il Marchiol San Marco di Umberto Casellato, alla seconda vittoria consecutiva in altrettante partite sulla panchina dei trevigiani. Il risultato consente al Mogliano di portarsi a undici punti di distanza dall’ultima piazza, mentre il punto bonus del Venezia consente alla squadra targata Casinò di annullare i quattro punti di penalità portandosi a zero punti e a sole quattro lunghezze dall’Aquila, il più diretto concorrente per la salvezza dopo le prime sei giornate di campionato.
Domani alle 14.00, in diretta su Rai Sport 2 e in streaming su www.raisport.rai.it, la Futura Park Rugby Roma ospita l’HBS GranDucato nel posticipo domenicale prima della sosta per gli impegni della Nazionale. L’Eccellenza tornerà in nel week-end del 20/21 novembre.

Eccellenza – VI giornata
L’Aquila Rugby v Femi-CZ Rovigo 23-34
Casinò di Venezia v Marchiol Mogliano 8-13
Petrarca Padova v Estra I Cavalieri Prato 13-25
BancaMonteParma Crociati v Mantovani Lazio 28-12
Futura Park Rugby Roma v HBS GranDucato Parma domani

Eccellenza – Classifica
Estra I Cavalieri Prato 22; Banca Monte Parma 20; Petrarca Padova e Femi-CZ Rovigo 19; HBS GranDucato Parma** 16; Futura Park Rugby Roma** 12; Marchiol Mogliano 11; Mantovani Lazio 8; L’Aquila Rugby 4; Casinò di Venezia* 0
*quattro punti di penalizzazione per mancata attività giovanile
**Futura Park Rugby Roma e HBS GranDucato Parma una partita in meno