Galles – I Dragoni scommettono su Gatland fino al 2015

Otto anni per costruire una squadra vincente. Questa la scommessa del Galles e di Warren Gatland, il coach neozelandese che siederà sulla panchina dei dragoni fino al 2015. Scelto tre anni fa per sostituire Gareth Jenkins alla fine di un mondiale opaco, Gatland ha imposto la sua filosofia vincente a una squadra tradizionalmente folle. E,

Otto anni per costruire una squadra vincente. Questa la scommessa del Galles e di Warren Gatland, il coach neozelandese che siederà sulla panchina dei dragoni fino al 2015. Scelto tre anni fa per sostituire Gareth Jenkins alla fine di un mondiale opaco, Gatland ha imposto la sua filosofia vincente a una squadra tradizionalmente folle. E, intanto, ha scelto i convocati per novembre.

Con Gatland il Galles ha conquistato un Grande Slam nel Sei Nazioni 2008, cui però hanno fatto seguito due anni abbastanza anonimi, nei quali i rossi di Cardiff non sono andati oltre il quarto posto nel torneo Continentale. Ma le qualità umane, tecniche e tattiche dell’allenatore neozelandese hanno convinto la Federazione gallese a scommettere nuovamente su di lui. Senza aspettare il risultato dell’RWC 2011, ma puntando sulla continuità di un progetto che, alla lunga, scommettono sarà vincente.
“Sono fiero e contento di essere stato scelto per guidare la nazionale gallese fino ai mondiali del 2015 – ha dichiarato Gatland, che ha aggiunto –. La mia decisione di restare alla guida del Galles è dovuta alla mia convinzione di avere un’ottima squadra, degli ottimi giocatori, un ottimo staff e un progetto tecnico vincente”. Tra 12 mesi, terminato il mondiale di Nuova Zelanda, vedremo dei bei balletti sulle panchine di mezzo mondo. Una danza cui il Galles e Gatland si tirano già fuori.

Galles (convocati per i TM)
Avanti: Gethin Jenkins, Paul James, Adam Jones, John Yapp, Scott Andrews, Matthew Rees, Huw Bennett, Richard Hibbard, Alun-Wyn Jones, Bradley Davies, Deiniol Jones, Ian Gough, Dan Lydiate, Jonathan Thomas, Ryan Jones, Sam Warburton, Martyn Williams, Rob McCusker.
Trequarti: Mike Phillips, Richie Rees, Tavis Knoyle, Stephen Jones, Dan Biggar, James Hook, Andrew Bishop, Jonathan Davies, Tom Shanklin, Shane Williams, Leigh Halfpenny, Will Harries, George North, Lee Byrne, Tom Prydie.