Perugia: tracce di Rudy Guede sulla borsetta di Meredith

Tra tanti dubbi, si delineano alcune certezze riguardo il delitto di Perugia. Gli inquirenti hanno categoricamente smentito l’indiscrezione pubblicata dal Sun secondo cui le tracce ematiche nella borsetta di Meredith appartenessero ad altre due persone non coinvolte finora nell’indagine. Le analisi del DNA hanno per ora appurato che il sangue all’interno della borsa apparteneva alla

Tra tanti dubbi, si delineano alcune certezze riguardo il delitto di Perugia. Gli inquirenti hanno categoricamente smentito l’indiscrezione pubblicata dal Sun secondo cui le tracce ematiche nella borsetta di Meredith appartenessero ad altre due persone non coinvolte finora nell’indagine. Le analisi del DNA hanno per ora appurato che il sangue all’interno della borsa apparteneva alla vittima, mentre all’esterno ci sarebbero impronte di Rudy Guede.

Visto anche il referto del medico legale, secondo cui lo stupro è stato simulato, la pista su cui lavorano gli investigatori al momento è che il movente sia economico. E’ stato infatti accertato che alla studentessa inglese mancavano dei soldi e che la notte del 2 novembre dal suo telefonino è stato mandato un sms alle 22.15 per richiedere l’estratto conto alla banca. Sulla borsa di Meredith ci sono tracce che conducono a Guede: ci ha rovistato dopo aver commesso il delitto? Gli indizi puntano tutti in questa direzione, ma gli inquirenti lavorano ancora per allestire un quadro probatorio il più completo possibile.

Fonte: Corriere della sera

Ultime notizie su Delitto di Perugia

Tutto su Delitto di Perugia →