No al ritorno in Eritrea per Saba Gdey, il gruppo EveryOne si unisce alla mobilitazione

C’è una donna che rischia la vita se ritorna nel suo Paese, l’Eritrea. Leggiamo su BloggerSenzaFrontiere: Il Gruppo EveryOne, organizzazione internazionale per i diritti umani, si unisce all’appello diramato in queste ore da Cittadinanzattiva Provincia di Rieti, Postribù Rieti, associazione Germogli di Toffia e Agenzia Habeshia, chiedendo con urgenza al Governo Italiano, e in particolare al

C’è una donna che rischia la vita se ritorna nel suo Paese, l’Eritrea. Leggiamo su BloggerSenzaFrontiere:

Il Gruppo EveryOne, organizzazione internazionale per i diritti umani, si unisce all’appello diramato in queste ore da Cittadinanzattiva Provincia di Rieti, Postribù Rieti, associazione Germogli di Toffia e Agenzia Habeshia, chiedendo con urgenza al Governo Italiano, e in particolare al Ministero dell’Interno, di annullare nell’immediato la procedura di espulsione dall’Italia per Saba Gdey, cittadina eritrea di 32 anni rifugiatasi nel nostro Paese per sfuggire alla persecuzione.

Continua a leggere su BloggerSenzaFrontiere.

I Video di Blogo

Il video degli sciatori ammassati nella funivia a Cervinia