Basket | Eurolega: tifoso serbo della Stella Rossa ucciso a Istanbul

Basket | Eurolega. Un tifoso serbo è stato ucciso a margine del match tra Galatasaray e Stella Rossa

E’ sconcertante quanto avvenuto ieri sera, a Istanbul, prima del match di basket valido per l’Eurolega tra i padroni di casa del Galatasaray e i serbi della Stella Rossa, vinto dai padroni di casa 110-103 dopo due tempi supplementari.

L’epilogo della sfida passa decisamente in secondo piano rispetto a quanto avvenuto a margine dell’incontro. Un tifoso ospite, Marko Ivkovic, 25 anni, residente a Belgrado è morto in seguito alle coltellate infertegli dai supporters giallorossi. Il giovane è spirato in ospedale dopo due ore di agonia. I medici non sono riusciti a salvarlo. I fendenti hanno trafitto alcuni organi vitali rendendo impossibile l’intervento chirurgico.

Ancora da chiarire la dinamica degli scontri. Stando alle ricostruzioni fornite finore, un gruppo di tifosi del Galatasaray sarebbe venuto in contatto con i serbi al di fuori del palazzetto dello sport Abdi Ipekci, lanciando pietre e altri oggetti contundenti. Per sedare gli scontri e disperdere i facinorosi, la polizia turca è ricorsa anche al lancio di lacrimogeni. Forse proprio in quel momento di grande concitazione è accaduto il fattaccio con Ivkovic ferito a morte.

La notizia è stata accolta in Serbia con sconcerto e indignazione. Il console Markovic accusa le autorità di polizia turca di non aver gestito adeguatamente l’ordine pubblico dell’evento pur sapendo che la sfida era ad alto rischio vista la rivalità che, da sempre, contraddistingue due Nazioni, opposte non solo nello sport ma separate anche dalla storia.

E’ intervenuto anche il premier serbo Aleksandar Vucic che ha chiesto l’immediato arresto del colpevole o dei colpevoli di quanto accaduto. L’invito è stato accolto dal primo ministro turco Davutoglu che ha assicurato che l’assassino sarà presto individuato e punito dalla giustizia locale. Si attendono anche provvedimenti della Fiba che si prospettano piuttosto pesanti nei confronti del Galatasaray