Olimpiadi Roma 2024, Renzi e Malagò pronti per l’annuncio della candidatura il 15 dicembre

Il Premier ritiene che l’Italia sia in grado di organizzare un evento così importante.

Il Presidente del Consiglio dei Ministri Matteo Renzi questa mattina è intervenuto a una trasmissione radiofonica su Rtl 102.5 e ha parlato di tutti i temi più scottanti del momento in politica, ma ha anche trovato l’occasione per parlare un po’ di sport, sia della nazionale di calcio, apprezzando l’operato di Antonio Conte, sia delle Olimpiadi del 2024.

Il Premier ha indicato anche la data del possibile annuncio ufficiale della candidatura di Roma, il 15 dicembre prossimo. Sì perché tra l’8 e il 9 dicembre da Montecarlo il Comitato olimpico internazionale dovrebbe stabilire in assemblea straordinaria i criteri per le candidature, che dovrebbero essere più sostenibili dal punto di vista economico. Una volta conosciuti i criteri l’Italia potrà dire se Roma sarà effettivamente in corsa per le Olimpiadi 2024.

Renzi durante l’intervista oggi ha detto:

“A me colpì molto Monti quando disse che le Olimpiadi erano un progetto troppo grande per l’Italia. Ma non c’è progetto troppo grande per l’Italia. Lavoriamo di sponda con il Coni”

Poi ha detto che il 15 dicembre sarà annunciato questo “sogno”, anche se per realizzarlo ci vorrà tanto impegno. Renzi ha anche aggiunto:

“Se riusciamo a rimettere in moto il Fisco e la Pubblica amministrazione, le Olimpiadi le facciamo sotto gamba. Organizzarle sarà più facile”

Ovviamente molto felice delle affermazioni del Premier è il Presidente del Coni Giovanni Malagò, che ha detto:

“Le parole di Renzi ci fanno felici confermano la sua sensibilità verso lo sport. Lo aspetto il 15 dicembre al Foro Italico”

Se Roma si candiderà alle Olimpiadi 2024, dovrà aspettare il 2017 per sapere se avrà vinto oppure no. Ovviamente al momento non si conoscono neanche i nomi delle rivali, anche se è molto probabile che ci siano città tedesche (Berlino, Amburgo), statunitensi (San Francisco, Washington, Boston o Los Angeles), la capitale francese Parigi, e poi le africane Casablanca, Durban e Nairobi. Quasi certamente ci proverà anche Doha, cercando di accaparrarsi le Olimpiadi dopo essersi assicurata i Mondiali di calcio, proprio come ha fatto il Brasile.

Ultime notizie su Olimpiadi

Tutto su Olimpiadi →