Atp Finals 2014 | Risultati 15 novembre | Federer in finale con Djokovic

Atp Finals 2014. Semifinali | 14 novembre

Roger Federer e Novak Djokovic sono i due finalisti delle Atp Finals 2014. Sconfitti, in semifinale Nishikori e Wawrinka.

Federer b. Wawrinka 4-6; 7-5; 7-6

E’ stata una grande semifinale quella tra i due svizzeri. Federer l’ha spuntata in extremis 8-6 nel tie break del terzo set dopo aver annullato quattro match point a Wawrinka nell’ultimo parziale. Grandi emozioni nel finale. Per Roger è l’ottava finale in carriera nel Masters. Per Stan una delusione atroce a un passo dal traguardo. Emblematica l’espressione di Federer a fine partita. Quasi dispiaciuto per la vittoria, Roger ha consolato l’avversario con un bell’abbraccio a rete. Tra una settimana i due si ritroveranno insieme nella finale di Coppa Davis.

Qui il live di Federer-Wawrinka

Djokovic b. Nishikori 6-1; 3-6; 6-0

Djokovic batte Nishikori in tre set e per la terza volta consecutiva accede all’epilogo finale del torneo dei Maestri.

Primo set inesistente. Lo domina Djokovic come i precedenti sei disputati nel torneo. Nishikori non pervenuto. Il 6-1 è giusto per quanto visto in campo. Il break in avvio del secondo parziale a favore del serbo lasciava poi presagire un’altra mattanza e, invece, ecco il colpo di scena. Il nipponico recupera immediatamente lo svantaggio e il pubblico inizia a tifare apertamente per lui. La situazione innervosisce Djokovic che perde fatalmente il servizio sul 4-3 e spiana la strada a Kei che si invola, in sicurezza, all’inaspettato 6-3, allo scoccare dell’ora esatta di gioco.

Non pago di essere stato l’unico a strappare almeno 4 game in un set al serbo alle Finals, Nishikori tenta di concretizzare l’inerzia favorevole e si procura due break point nel game iniziale della terza frazione. Djokovic le argina entrambe e riprende in mano le redini della partita. Il giapponese cala e Nole assesta l’immediato allungo, 3-0, che spegne l’incontro. Finisce con un rotondo 6-0, passivo troppo pesante per Nishikori ma che nulla toglie alla splendida stagione dell’allievo di Chang.

Atp Finals 2014: risultati 14 novembre

Bianco

Novak Djokovic conquista la terza semifinale consecutiva alle Atp Finals. Decisiva la vittoria per 6-2; 6-2 su Berdych, giunta al termine di una partita stradominata nella quale il ceco mai è stato in grado di impensierire il rivale. Il serbo, senza strafare, ha ipotecato entrambi i set con uno schiacciante 4-0 iniziale. Successo che vale doppio per Nole che si assicura il primo posto del Girone A e, al contempo, è sicuro di chiudere la stagione in testa al ranking Atp, azzerando le residue speranze di Federer.

Passa anche Wawrinka. All’elvetico bastava vincere tre game per ottenere la certezza della qualificazione. Missione compiuta in appena 7 minuti. Vale quindi solo per le statistiche il successo in tre set con Cilic (6-3; 4-6; 6-4), scaturito con tre game di fila dal 3-3 del terzo set. Per Stan, derby svizzero con Federer.

Atp Finals 2014: i risultati del 13 novembre

ATP Finals 2014. Federer e Nishikori sono i due semifinalisti del Girone B | Ecco la cronaca delle partite della terza giornata | 13 novembre.

Atp Finals 2014: Federer b. Murray 6-0; 6-1

Doveva solo vincere in due set contro Federer per qualificarsi in semifinale. Murray ha fallito l’obiettivo con l’ulteriore beffa di incassare un perentorio 6-0; 6-1 in meno di un’ora di gioco.

E’ stato un autentico spettacolo tennistico quello offerto da Roger alla 02 Arena. Il primo set è una mattanza. Si gioca solo nei primi due game poi l’elvetico dilaga e ottiene un perentorio 6-0 con 26-8 nel computo dei punti. Murray, già fuori, non riesce mai a centrare il campo. Federer già sicuro della semifinale gioca con ulteriore tranquillità e lascia andare il braccio. Solo sul 5-0, Andy riesce a vincere il primo game. Non serve a nulla. Federer chiude la contesa e nemmeno esulta. Superfluo ogni altro commento.

Davvero una brutta sconfitta per lo scozzese che si era guadagnato la qualificazione giocando tutti i tornei autunnali ed esce subito al round robin con una sola vittoria nel girone peraltro contro un Raonic menomato. Federer si piazza al primo posto nel girone ed evita, a meno di clamorose sorprese, lo scontro in semifinale con Djokovic, possibile prossimo avversario dell’altro qualificato del girone, Kei Nishikori.

Bianco

Atp Finals 2014: Nishikori b. Ferrer 4-6; 6-4; 6-1

Per la prima volta dall’inizio delle Atp Finals, un match si conclude al terzo set. Lo vince Kei Nishikori, in rimonta, 4-6; 6-4; 6-1 su Ferrer, subentrato a Raonic, infortunato alla coscia.

David ha onorato al meglio l’impegno. Lo si è visto soprattutto nel primo set. Si gioca a gran ritmo e Nishikori sembra spuntarla quando sul 3-3 piazza il primo break dell’incontro. La reazione di David non tarda ad arrivare. Immediato il controbreak del 4-4 cui seguono altri due game consecutivi per il 6-4 con mini score di 12 punti a 1 in suo favore. Il passaggio a vuoto del nipponico si interrompe all’inizio del secondo parziale. Break a 15 nel primo game, subito confermato. Ferrer non ha opportunità per rientrare e si giunge al 6-4 senza sussulti.

Stesso dinamica nel terzo set. Lo spagnolo comincia perdendo subito il servizio e avvia la resa. Nonostante provi a impensierire il rivale, David incassa un altro break che pregiudica ogni velleità di rimonta. Nishikori, davvero ispirato dopo un inizio difficile, ringrazia e vola 4-0 per poi chiudere 6-1 con l’ennesimo break che gli consegna la quarta vittoria stagionale contro il valenciano.
Il successo di Nishikori in tre set, qualifica anticipatamente Federer in semifinale, ma potrebbe non bastare qualora Murray, stasera, battesse l’elvetico 2 set a 0. In quel caso, lo scozzese finirebbe al primo posto e Roger secondo. Con la sconfitta o la vittoria in tre set, Andy sarebbe
eliminato.

Bianco

Atp Finals 2014: programma 13 novembre

Atp Finals 2014. Oggi, giovedì 13 novembre, si disputa la terza giornata del Girone B che decreterà i primi due semifinalisti del torneo.

Si comincia alle 15 con la sfida tra Nishikori e Ferrer. Non è uno sbaglio. Ci sarà David in campo al posto di Raonic, ritiratosi per infortunio. L’annuncio di Milos è arrivato dal suo profilo di Twitter. Nono nella Race, Ferrer è arrivato a Londra da riserva e la sua presenza in campo sarà di fatto pleonastico. Per regolamento, infatti, chi subentra all’ultima giornata non può qualificarsi e non eredita risultati e punteggi del sostituito.

Di fatto, quindi, il buon David giocherà per aggiudicarsi i 155mila euro messi in palio per ogni vittoria nel Masters. L’impresa non si prospetta delle più semplici. Nishikori si è aggiudicato i tre confronti disputati nel 2014, a Mimai, Madrid e Bercy. Peraltro il giapponese ha assoluto bisogno di una vittoria anche le sue sorti dipenderanno dal secondo match di giornata tra Federer e Murray.

Due settimane fa, al Masters di Bercy, Roger aveva commentato favorevolmente la qualificazione di Murray al Masters. Oggi se lo ritrova contro nel confronto finale del round robin. Le due belle prestazioni offerte con Raonic e Nishikori sono il miglior viatico per l’elvetico che punta alla terza affermazione consecutiva contro lo scozzese nel 2014. Le altre due sono arrivate agli Australian Open e, in estate, a Cincinnati.

Atp Finals 2014: le combinazioni del Girone B

La formula del round robin nel Masters e il ritiro di Raonic rendono ancora più fluida e incerta la situazione in classifica con la differenza set/game che si affianca al quoziente vittorie/sconfitte.
Ecco cosa potrebbe scaturire al termine degli ultimi due match del gruppo B (fonte Ubitennis).

1. Se Federer batte Murray e Nishikori batte Ferrer, Federer passa come primo e Nishikori come secondo
2. Se Federer batte Murray e Ferrer batte Nishikori, Federer passa come primo e Nishikori come secondo
3. Se Murray batte Federer e Ferrer batte Nishikori, Murray passa come primo e Federer come secondo
4. Se Murray batte Federer in 2 set e Nishikori batte Ferrer in due set, i due qualificati verrano stabiliti dalla percentuale di game vinti
5. Se Murray batte Federer in due set e Nishikori batte Ferrer in tre set, Murray passa come primo e Federer come secondo
6. Se Murray batte Federer in tre set e Nishikori batte Ferrer in due set allora Federer passa come primo e Nishikori come secondo
7. se Murray batte Federer in tre set e Nishikori batte Ferrer in tre set allora Federer passa come primo e Nishikori come secondo

Ultime notizie su ATP Tour

Tutto su ATP Tour →