Volley maschile, Cev Cup: bella vittoria di Trento a Novi Sad

Il match di ritorno dei sedicesimi di finale si giocherà a Trento, mercoledì 19 novembre 2014.

[blogo-video provider_video_id=”pu-thGJxBXI” provider=”youtube” title=”Le prime immagini da Novi Sad, in trasferta per la 2015 CEV Cup” thumb=”” url=”http://www.youtube.com/watch?v=pu-thGJxBXI”]

Comincia benissimo l’avventura dell’Energy T.I. Diatec Trentino in Cev Cup. I gialloblù hanno ottenuto all’esordio una bella vittoria in trasferta nel match di andata dei sedicesimi di finale in casa del Vojvodina NS Seme Novi Sad. I ragazzi di Radostyn Stoytchev hanno già un piede agli ottavi grazie al successo di oggi per 3-1 e potranno chiudere la pratica al PalaTrento mercoledì 19 novembre.

Questa sera Stoytchev ha mandato in campo la formazione titolare vista anche in campionato con Zygadlo in regia, Nemec opposto, Kaziyski e Lanza in banda, Birarelli e Solé al centro più Colaci libero. Il Novi Sad ha risposto con Jovanovic al palleggio, Luburic opposto, Mihajlo Stankovic e Katic in posto 4, Petrovic e Cedemir Stankovic centrali più Pekovic libero.

All’inizio del primo set si è subito scatenato Lanza che ha portato Trento sul 5-2. I gialloblù sono rimasti in vantaggio fino al 15-13, poi i serbi hanno messo a segno un parziale di 3-0 e hanno compiuto il sorpasso. Grazie al servizio di Kaziyski Trento è riuscito a recuperare e trovare un break di vantaggio sul 21-19, ,a di nuovo i ragazzi di Strahinjia Kozicsi sono ripresi e con un parziale di 5-0 hanno ottenuto tre set-point e hanno messo a segno il secondo chiudendo con Katic il parziale sul 25-22 per il Novi Sad.

Nel secondo set il Novi Sad ha mantenuto a lungo il pallino del gioco restando in vantaggio di un break, ma i gialloblù grazie a Kaziyski e Birarelli hanno sistemato le cose e hanno regalato un vantaggio di +6 ai loro compagni (19-13). I serbi, però, sono riusciti a riportarsi a -1 (21-20), ma ancora una volta Kaziyski ha suonato la carica per chiudere il parziale sul 25-21 per Trento.

L’inizio del terzo set è stato molto equilibrato, caratterizzato da una lunga lotta punto a punti. Poi il Novi Sad con Katic è riuscito a trovare un doppio break di vantaggio (14-10) e ad arrivare alla seconda pausa obbligatoria sul +5 (16-11). Questa volta però è stata Trento a riuscire a recuperare il divario, soprattutto grazie a Lanza e ad arrivare a -1 (19-20). Il Novi Sad ha trovato il punto che valeva due set-point (24-22) ma Nemec ha impedito ai serbi di chiudere e Trento, con un parziale di 4-0, si è assicurata il set ai vantaggi per 26-24.

La rimonta gialloblù si è conclusa al quarto set, evitando anche di arrivare al tie-break. Birarelli e compagni sono stati praticamente sempre in vantaggio, hanno controllato con tranquillità e hanno chiuso con un ampio vantaggio sul 25-18.

Ecco il tabellino

Vojvodina NS Seme Novi Sad-Energy T.I. Diatec Trentino 1-3 (25-22, 21-25, 24-26, 18-25)

Vojvodina Ns Seme Novi Sad: Petrovic 10, Jovanovic 5, Katic 18, Stankovic C. 6, Luburic 17, Stankovic M. 15, Pekovic (L); Milutinov 1, Simic. N.e. Nadazdin, Jovanovic, Mehic, Milutinov. All. Strahinjia Kozic

Energy T.I. Diatec Trentino: Kaziyski 12, Birarelli 12, Zygadlo 2, Lanza 21, Solé 12, Nemec 12, Colaci (L); Fedrizzi, Mazzone. N.e. Thei, Giannelli, Burgsthaler. All. Radostin Stoytchev

Arbitri: Venaljev di Varna (Bulgaria) e Pop di Cluj (Romania)
Durata Set: 28’, 26’, 29’, 23’; tot 1h e 46’
Note: 2.500 spettatori

Foto © Lega Volley