Maratona di New York 2014: domina il Kenya con Kipsang e Keitany. Straneo ottava

Wilson Kipsang ha vinto la gara maschile, Mary Keitany quella femminile.

È un trionfo tutto keniano nella Grande Mela: la Maratona di New York 2014, la più attesa e la più famosa, è stata vinta da Wilson Kipsang al maschile e da Mary Keitany al femminile. Sul podio delle donne anche la seconda arrivata viene dal Kenya, si tratta di Jemima Sumsong, che ha perso per soli 3″, staccata in volata dalla sua connazionale negli ultimi metri.

A New York, però, come sempre, c’è stata anche tanta Italia. Prima di tutto il buon piazzamento di Valeria Straneo. Anche se puntava a restare almeno tra le prime cinque, la vice-campionessa d’Europa e del Mondo oggi ha sofferto più delle altre le gelide raffiche di vento che hanno complicato la gara e rispetto all’anno scorso ha corso più lenta di 1′ 01″. Il suo tempo totale di 2h 29′ 23″ l’ha relegata all’ottavo posto, comunque un risultato soddisfacente considerate le condizioni in cui ha dovuto correre.


La vincitrice Mary Keitany ha concluso in 2h 25’ 07” e anche nella sua vittoria c’è un po’ di Italia, visto che il suo allenatore è il piemontese Gabriele Nicola e il suo manager è il trentino Gianni Demadonna. Anche Jemima Sumsong ha a che fare con il Belpaese, visto che viene dal team di Federico Rosa (di Brescia).
Per Keitany la vittoria ha un sapore ancora più buono visto che arriva dopo uno stop dovuto alla maternità. Al terzo posto della gara femminile si è piazzata la portoghese Sara Moreira.

Tanta soddisfazione anche per il vincitore maschile, Wilson Kipsang, che ha conquistato New York in 2h 10′ 59″ dopo aver fatto sue anche le maratone di Londra e di Berlino (e in Germania ha anche stabilito il primato mondiale). Sul podio maschile troviamo gli etiopi Lelisa Desisa Benti (2h 11′ 06″) e Gebre Gebremariam (2h 12′ 13″).
Nella gara riservata ai disabili la vittoria è andata all’australiano Kurt Fearnley tra gli uomini e alla russa naturalizzata americana Tatyana McFadden tra le donne.

Come sempre la Maratona di New York è un grande evento riservato non solo agli atleti, ma a tutti gli appassionati e a coloro che si vogliono mettere in mostra. Tra i partecipanti, per esempio, anche quest’anno c’è da annoverare Joe Bastianich e al via si è presentata anche la tennista Caroline Wozniacki, che ha deciso di trascorrere correndo la Maratona questa giornata che fino a qualche tempo fa era segnata sul suo calendario come quella in cui avrebbe sposato il golfista Rory McIlroy.