Volley maschile, Supercoppa Italiana 2014: Macerata-Piacenza in diretta tv su RaiSport 1

La partita comincia alle ore 20:30 e assegna il primo trofeo della stagione. Si gioca al Pala “Elio Pentassuglia” di Brindisi.

Da solo due giorni abbiamo salutato il Mondiale di Volley femminile, ma oggi comincia ufficialmente la stagione 2014-2015 di pallavolo maschile con l’assegnazione del primo trofeo, che, come sempre, è la Supercoppa Italiana. A contendersela ci sono i campioni d’Italia di Macerata, che ha assunto la denominazione Cucine Lube Banca Marche Treia, e dall’altra parte i vincitori della Coppa Italia, la Copra Ardelia Piacenza.

Questa sera alle ore 20:30 con diretta tv su RaiSport 1 le due squadre si affrontano sul campo Tricolore della Mondo al Pala “Elio Pentassuglia” di Brindisi, città solitamente molto più appassionata al basket, ma oggi pronta ad accogliere il volley che in questi giorni, grazie alle ragazze di Marco Bonitta, è riuscito finalmente ad ottenere un po’ di quell’attenzione che meriterebbe tutto l’anno.

Per la partita di stasera fare un pronostico è difficile se non impossibile, è la prima uscita ufficiale di questa stagione e l’unica considerazione che si può fare, l’unico termine di paragone che abbiamo per ora, è che mentre Piacenza ha vinto agevolmente in amichevole contro Trento, Macerata invece ha perso contro la stessa squadra di Radostin Stoytchev, che quest’anno torna ad essere una delle serie candidate ai trofei nazionali (SuperLega e Coppa Italia) e internazionali a cui partecipa (Cev Cup).
Le rose sono entrambe di altissimo livello, anche se Piacenza ha cominciato a operare sul mercato più tardi delle altre a causa dell’incertezza sull’iscrizione al campionato che ha avuto dopo la fine della scorsa stagione.

Ritroviamo Alessandro Fei, fino all’anno scorso a Piacenza, con la maglia di Macerata, che aveva già indossato in passato, mentre dall’altra parte il nuovo palleggiatore dei piacentini è Valerio Vermiglio, che a Macerata ha palleggiato dal 2007 al 2011. Un altro ex è Natale Monopoli, che è stato una stagione a Piacenza (2002-2003), ma che ormai è stabilmente a Macerata da anni. Sulle panchine Alberto Giuliani è stato ovviamente confermato mentre a Piacenza è arrivato Andrea Radici.

A tal proposito ecco che cosa hanno detto i due coach alla vigilia dell’importante match di stasera.
Alberto Giuliani:

“Partire col piede giusto conquistando il primo obiettivo stagionale in palio, la Del Monte Supecoppa, può essere molto importante; è un trofeo che farebbe diventare ottima una stagione buona. Avremo di fronte Piacenza, una squadra forte, cambiata molto nel corso dell’estate rispetto ad anno fa, che ha portato a termine l’acquisto di giocatori importanti, su tutti il regista Valerio Vermiglio. Per raggiungere la vittoria confido nella forza del nostro gruppo: affronteremo questa sfida secca di Brindisi già con l’idea di giocare una buona pallavolo”

Andrea Radici:

“Arriviamo alla Supercoppa dopo una lunga attesa durata oltre otto settimane, tutte veicolate esclusivamente verso questo obiettivo di grande prestigio. Arrivo a questo appuntamento da esordiente e quindi la mia emozione è doppia. Ho la consapevolezza che la squadra ha portato avanti un percorso con la massima determinazione e per questo sono convinto che Piacenza disputerà una grande finale. Non so come si potrà evolvere la gara, noi siamo concentrati dalla nostra parte del campo. Credo, per come è stata costruita la squadra, che Piacenza nella stagione avrà un ruolo da protagonista, la squadra ne ha tutte le possibilità. In una finale secca come la Supercoppa la vittoria è l’unico obiettivo”

Per Macerata è l’ottava finale di Supercoppa Italiana, la terza consecutiva: ha vinto nel 2006, 2008 e 2012. Piacenza, invece, ha giocato una sola volta per questo trofeo e l’ha vinto, nel 2009, proprio contro Macerata. In quell’occasione l’MVP fu Hristo Zlatanov che è in campo anche oggi con Samuele Papi, il giocatore più vincente in questa competizione (otto trofei in dieci partecipazioni).