Roma: picchia una tredicenne per rubarle il cellulare, arrestato 32enne ucraino

Ha preso a calci e pugni una tredicenne ucraina, fino a romperle il naso, solo per rubarle il telefono cellulare.Protagonista di questa assurda vicenda, avvenuta ieri sera a Roma nei pressi della fermata della metropolitana di Pietralata, è un 32enne, anche lui ucraino, incensurato.Le forze dell’ordine sono intervenute subito e l’uomo è stato arrestato con

Ha preso a calci e pugni una tredicenne ucraina, fino a romperle il naso, solo per rubarle il telefono cellulare.

Protagonista di questa assurda vicenda, avvenuta ieri sera a Roma nei pressi della fermata della metropolitana di Pietralata, è un 32enne, anche lui ucraino, incensurato.

Le forze dell’ordine sono intervenute subito e l’uomo è stato arrestato con l’accusa di tentata rapina.

La giovane, invece, è stata condotta nel più vicino pronto soccorso dove le è stata diagnosticata la frattura scomposta delle ossa nasali.

Via | Wall Street Italia