Giro di Pechino 2014: Tyler Farrar vince la terza tappa davanti a Mezgec e Maes

Il migliore degli italiani oggi è stato Davide Appollonio, nono. Philippe Gilbert sempre leader in classifica generale.

La terza tappa del Giro di Pechino 2014 ha visto la vittoria dell’americano della Garmin-Sharp Tyler Farrar, cui il successo mancava da un anno e da addirittura tre stagioni non vinceva una gara del World Tour: l’ultima, infatti, è stata la tappa di Indicatore della Tirreno-Adriatico nel 2011.
Oggi lo statunitense si è riscattato sul traguardo della tappa da Qianjiadian a Chao Yang Temple battendo in volata il favorito Luka Mezgec della Giant-Shimano, trionfatore della prima tappa di questo Tour of Beijing (e dell’ultima nel 2013). Al terzo posto si è piazzato il belga Nikolas Maes dell’Omega Pharma-Quick Step.
Il migliore italiano al traguardo è stato Davide Appollonio dell’Ag2r La Mondiale, che è arrivato nono.

Oggi la fuga è partita piuttosto tardi, dopo 26 chilometri dal via, e ne sono stati protagonisti Julian Alaphilippe e Michal Golas dell’Omega Pharma-Quick Step, Dayer Quintana (fratello di Nairo) della Movistar, Pierre-Henri Lecuisinier della FDJ, Karsten Kroon della Tinkoff-Saxo, e Julien Berard dell’Ag2r La Mondiale.
Il distacco dei battistrada è arrivato fino a quattro minuti circa e la BMC del leader Philippe Gilbert, vincitore della tappa di ieri, non si è sforzata più di tanto per ridurlo. Ci hanno pensato invece le squadre dei velocisti a ridurre via via il gap fino ad annullarlo completamente a 12 km dalla fine. A quel punto è partita una serie di attacchi, in particolare da parte di Adam Hansen della Lotto-Belisol, di Julian Arredondo della Trek, che ha transitato per primo sull’ultimo gran premio della montagna di giornata, e di un altro colombiano, Carlos Betancur dell’Ag2r, che si è distinto in discesa. Tuttavia ogni attacco è stato neutralizzato dal gruppo e negli ultimi metri si sono formati i treni delle squadre dei velocisti e quello più bravo a coronare il lavoro del suo team è stato proprio Tyler Farrar.

Philippe Gilbert conserve la leadership in classifica generale con cinque secondi di vantaggio sul sudafricano Reinardt Janse Van Rensburg della Giant-Shimano e a sette secondi dall’ex campione del mondo, il portoghese della Lampre-Merida Alberto Rui Costa.

Ecco i primi dieci al traguardo della terza tappa, tutti con lo stesso tempo:

    1) Tyler Farrar (Garmin-Sharp) 4h 15′ 46″
    2) Luka Mezgec (Giant-Shimano)
    3) Nikolas Maes (Omega Pharma-Quick Step)
    4) Moreno Hofland (Belkin)
    5) Maximiliano Ariel Richeze (Lampre-Merida)
    6) Edvald Boasson Hagen (Sky)
    7) Danny Van Poppel (Trek)
    8) Boy Van Poppel (Trek)
    9) Davide Appollonio (Ag2r La Mondiale)
    10) Caleb Ewan (Orica GreenEdge)

E queste le prime posizioni della classifica generale:

    1) Philippe Gilbert (BMC) 11h 07′ 35″
    2) Reinardt Janse Van Rensburg (Giant-Shimano) +5″
    3) Rui Alberto Faria Da Costa (Lampre-Merida) +7″
    4) Daryl Impey (Orica GreenEdge) +9″
    5) Jesus Herrada Lopez (Movistar) +10″
    6) Luka Mezgec (Giant-Shimano) +11″
    7) Pieter Serry (Omega Pharma-Quick Step) +11″
    8) Sergei Chernetski (Katusha) +11″
    9) Mikael Cherel (Ag2r La Mondiale) +11″
    10) Warren Barguil (Giant-Shimano) +11″