Giro di Pechino 2014: a Philippe Gilbert la seconda tappa (VIDEO)

Il belga della BMC è anche nuovo leader della classifica generale.

Philippe Gilbert ha vinto la seconda tappa del Giro di Pechino 2014 ed è balzato in testa alla classifica generale provvisoria della corsa che chiude il calendario UCI World Tour di quest’anno. Il belga della BMC ha approfittato dell’arrivo in leggera salita di Yan Jia Ping per piazzarsi davanti a tutti gli altri, lasciandosi alle spalle Reinardt Janse Van Rensburg della Giant-Shimano, che avana lanciato l’attacco per primo negli ultimi cento metri, e Alberto Rui Costa della Lampre-Merida che si è piazzato al terzo posto.

La tappa di oggi è durata solo due ore e mezza perché a causa del maltempo e dello smog gli organizzatori hanno tolto l’ultimo tratto vero Yanqing e hanno piazzato l’arrivo sull’ultimo gran premio della montagna, quello di Yan Jia Ping.

La fuga di giornata è stata animata da Alexis Gougeard dell’Ag2r La Mondiale, Fabio Silvestre della Trek, Laurent Mangel ella FDJ e Julian Alaphilippe dell’Omega Pharma-Quick Step, anche se quest’ultimo si è rialzato molto prima degli altri.
I battistrada non sono andati mai oltre i due minuti di vantaggio e il gruppo trascinato soprattutto dalla Katusha e dal Team Sky è riuscito a riprenderli tutti a 3,5 km dalla fine, anche se Mangel ha cercato di opporre una strenua resistenza. Negli ultimi chilometri c’è da segnalare un attacco di Ivan Rovny della Tinkoff-Saxo, ripreso grazie all’azione degli uomini Sky che oggi hanno lavorato per David Lopez che tuttavia alla fine si è piazzato solo al 17° posto.

Negli ultimi cento metri ecco l’attacco di Van Rensburg che però non si è rivelato decisivo perché Gilbert è riuscito a raggiungerlo agevolmente e a superarlo nel tratto decisivo e a tagliare il traguardo per primo andandosi a prendere anche la maglia di leader che oggi è stata indossata da Luka Mezgec, lo sloveno della Giant-Shimano vincitore della prima tappa.

Ecco i dieci migliori al traguardo di oggi (tutti con lo stesso tempo):

    1) Philippe Gilbert (BMC) 2h 29′ 02″
    2) Reinardt Janse Van Rensburg (Giant-Shimano)
    3) Rui Alberto Faria Da Costa (Lampre-Merida)
    4) Sergei Chernetski (Katusha)
    5) Daniel Martin (Garmin-Sharp)
    6) Pieter Serry (Omega Pharma-Quick Step)
    7) Jesus Herrada Lopez (Movistar)
    8) Johan Esteban Chaves Rubio (Orica GreenEdge)
    9) Daryl Impey (Orica GreenEdge)
    10) Mikael Cherel (Ag2r La Mondiale)

E queste le prime posizioni della classifica generale dopo due tappe:

    1) Philippe Gilbert (BMC) 6h 51′ 49″
    2) Reinardt Janse Van Rensburg (Giant-Shimano) +5″
    3) Rui Alberto Faria Da Costa (Lampre-Merida) +7″
    4) Jesus Herrada Lopez (Movistar) +11″
    5) Pieter Serry (Omega Pharma-Quick Step) +11″
    6) Mikael Cherel (Ag2r La Mondiale) +11″
    7) Sergei Chernetski (Katusha) +11″
    8) Rigoberto Uran Uran (Omega Pharma-Quick Step) +11″
    9) Warren Barguil (Giant-Shimano) +11″
    10) Julian David Arredondo (Trek) +11″