Giro di Pechino 2014: Mezgec vince la prima tappa. Modolo quarto (VIDEO)

Il velocista della Giant-Shimano è ovviamente primo in classifica generale.

Il Giro di Pechino 2014 comincia così come era finito quello del 2013, ossia con una vittoria di Luka Mezgec. Anche oggi lo sloveno della Giant-Shimano è stato più bravo di tutti nella volata finale della prima tappa da Chong Li a Zhangjiakou, lunga 167 km. Al secondo posto si è piazzato Caleb Ewan dell’Orina GreenEdge e al terzo Tyler Farrar della Garmin-Sharp, ma nella top ten ci sono anche due italiani, ossia Sacha Modolo della Lampre-Merida che è arrivato quarto e Davide Appollonio dell’Ag2r La Mondiale che ha tagliar il traguardo al nono posto.

La tappa di oggi è cominciata con una fuga i cui protagonisti sono stati Julian Kern dell’Ag2r La Mondiale, Tosh Van der Sande della Lotto-Belisol e Jeremy Roy della FDJ. I tre battistrada sono riusciti ad avere un vantaggio massimo di 6’ 35”, poi a circa 50 km dalla fine Van der Sande e Kern non sono più riusciti a tenere la ruota di Roy che ha proseguito da solo, ma a 20 km dal traguardo è stato ripreso anche lui dal gruppo che per gran parte della frazione è stato trainato dal Team Sky che tuttavia non è riuscito a piazzare nessuno dei suoi uomini tra i primi dieci.

Quando il gruppo si è ricompattato ovviamente è cominciata la bagarre tra le squadre intente a preparare i treni per loro velocisti e alla fine è stata la Giant-Shimano ad avere la meglio mettendo Mezgec in condizione di concludere la gara con la volata perfetta chiudendo davanti a tutti.
Per lo sloveno quella di oggi è la quinta vittoria stagionale e ovviamente diventa anche leader della classifica generale e grazie agli abbuoni ha 4″ di vantaggio su Ewan e 5″ su Kern.

Ecco i primi dieci al traguardo nella tappa di oggi, tutti con lo stesso tempo:

    1) Luka Mezgec (Giant-Shimano) 4h 22’ 58”
    2) Caleb Ewan (Orica GreenEDGE)
    ?3) Tyler Farrar (Garmin-Sharp)
    4) Sacha Modolo (Lampre-Merida)
    5) Nikolas Maes (Omega Pharma-QuickStep)
    6) Moreno Hofland (Belkin)
    7) Steele Von Hoff (Garmin-Sharp)
    8) Boy Van Poppel (Trek)
    9) Davide Appollonio (Ag2r La Mondiale)
    10) Olivier Legac (FDJ.fr)

I Video di Blogo