Oleg Tinkov offre 1 milione di euro a Nibali, Froome, Contador e Quintana se corrono Giro, Tour e Vuelta nel 2015

Vincenzo Nibali ha risposto che se fosse in Tinkov userebbe quei soldi per “costruire giovani squadre per un grande futuro”.

Oleg Tinkov, il ricco imprenditore russo proprietario della Tinkoff-Saxo, ha lanciato una sfida ai quattro campioni vincitori degli ultimi grandi giri, ossia Chris Froome (Tour de France 2013), Vincenzo Nibali (Tour de France 2014 più Giro d’Italia 2013 e Vuelta 2010), Nairo Quintana (Giro d’Italia 2014) e ovviamente Alberto Contador, capitano della sua squadre, vincitore del Giro 2008, del Tour 2007 e 2009, della Vuelta 2008, 2012 e 2014 (più un Giro e un Tour revocati).

Nel 2015 Tinkov vorrebbe vedere tutti e quattro questi corridori partecipare sia al Giro, sia al Tour sia alla Vuelta, perciò è disposto a pagare un milione di euro. Sia chiaro che non è un milione a testa, ma un milione da dividere in quattro, dunque 250mila euro ciascuno, oppure tutto il milione al miglior classificato tra di loro.

Attraverso le pagine della Gazzetta dello Sport Tinkov ha illustrato la sua proposta e ora aspetta le risposte. Di Contador si sa già che sarà alla partenza sia del Giro sia del Tour e secondo il suo presidente correrebbe anche la Vuelta se gli altri tre accettassero la sfida. Quintana e Froome sono intenzionati a correre solo il Tour e Nibali non ha ancora spiegato che cosa ha intenzione di fare.

Tinkov, che è un grande appassionato di bicicletta e ha corso tutte le tappe di montagna del Giro 2014, è convinto, dopo aver visto il percorso della corsa rosa 2015, che sia fisicamente possibile correre anche il Tour dopo meno un mese (ma il percorso della Grande Boucle sarà svelato solo il 22 ottobre) e poi la Vuelta che viene dopo un altro mese e mezzo circa. Il magnate russo ha detto:

“Il Giro è difficile e impressionante, ma non crudele, ci sono pochissimi trasferimenti, tappe brevi e una settimana finale mite”

Anche Jonathan Vaughters, manager della Garmin-Sharp, è d’accordo con Tinkov e pensa che i migliori atleti dovrebbero competere tra di loro tutto l’anno negli stessi grandi eventi.
Tinkov ha parlato già con David Brailsford del Team Sky per Froome e con Alexandre Vinokourov dell’Astana per Nibali e presto sentirà anche i vertici della Movistar per Quintana.

Intanto in serata è arrivata la reazione di Vincenzo Nibali, che ha detto che se fosse in Tinkov il milione di euro lo userebbe per “costruire giovani squadre per un grande futuro”.

(function(d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) return; js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = “//connect.facebook.net/it_IT/all.js#xfbml=1”; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, ‘script’, ‘facebook-jssdk’));