Mondiali Volley Femminile 2014: il selfie delle azzurre con Matteo Renzi

Il Premier: “Orgogliosi di loro, la politica deve fare di più per la pallavolo”.

A Milano oggi c’è la Conferenza Europea sull’occupazione e il Premier Matteo Renzi ha approfittato della sua capatina nel capoluogo lombardo per andare a fare visita alle ragazze della nazionale italiana di pallavolo femminile che proprio oggi affrontano la loro prima partita della terza fase al Forum di Assago, questa sera alle ore 20:00 contro gli Stati Uniti (match che, come sempre, seguiremo in diretta su Blogo).

Negli ultimi giorni sembra essere scoppiata una vera e propria mania per la pallavolo, ne parlano addirittura i tg (un vero e proprio shock per chi è abituato a seguirla solo su internet e nelle ultimissime pagine dei quotidiani sportivi). Su Blogo seguiamo il volley ogni giorno e non può che farci piacere che finalmente anche il resto d’Italia si sia accorto di questo bellissimo sport, soprattutto al femminile (dove tocca livelli di spettacolarità elevatissimi). È anche vero che a questo punto, ossia arrivati in Final Six, la scaramanzia è al top, quindi speriamo solo che tutta questa improvvisa attenzione sulle azzurre (che peraltro se la sono meritata tutta grazie allo strepitoso cammino percorso finora) non ce le distragga dal loro obiettivo, che è il podio. Piccinini e compagne hanno dimostrato di saper canalizzare benissimo il calore che arriva dal pubblico: lo abbiamo visto a Roma e soprattutto a Bari nelle prime due fasi durante le quali hanno raccolto otto vittorie e una sola sconfitta.


Ora anche la politica si accorge del volley, vedremo per quanto e vedremo se per davvero. Il comunicato stampa che abbiamo ricevuto ci parla di un Matteo Renzi che non si è sottratto dal “fare domande tecniche vista la sua passione per la pallavolo che già prima dell’estate l’aveva visto sugli spalti del Mandela Forum di Firenze”. È vero, il Premier andò a vedere il match più semplice per gli azzurri, quello contro l’Australia, e in realtà ricordiamo di averlo sentito dire che di pallavolo non ci capisce nulla e “che gli avevano detto che quella con l’Australia era una partita semplice”. Insomma, sulla competenza del Presidente del Consiglio in tema di pallavolo non ci crediamo tanto, però staremo attenti nei prossimi mesi per vedere se manterrà la promessa che ha fatto oggi:

“La politica dovrà fare di più per il mondo della pallavolo e dello sport in generale, dando un segnale di maggiore attenzione e costruendo più palestre. Ho detto alle ragazze che hanno fatto una cavalcata straordinaria e che sono orgoglioso di loro e dei loro risultati. Hanno coronato il sogno di tante ragazze che si allenano ogni giorno in palestre scalcagnate. Il volley non è solo uno sport ma un’esperienza di vita e auspico che entri nelle case di tutti gli italiani”

Intanto, il Premier è protagonista di un selfie con le azzurre pubblicato da Noemi Signorile, che potete vedere nella foto qui sotto.

In questi giorni non ci sembra vero di vedere finalmente tanta attenzione sul volley, speriamo che duri tanto, che gli italiani si accorgano che abbiamo anche dei campionati bellissimi sia al maschile sia al femminile e che le squadre italiane sono sempre grandi protagoniste anche a livello internazionale. Nel frattempo, da qui a domenica, ogni gesto scaramantico è più che lecito!

Ultime notizie su Mondiali Volley

Tutto su Mondiali Volley →