Basket NBA: LeBron James, il ritorno a Cleveland parte con una vittoria

I Cleveland Cavaliers riabbracciano LeBron James: la prima gara di preseason è un successo contro il Maccabi Tel Aviv, con le grandi emozioni di David Blatt.

Il ritorno del Re. Quickens Loans Arena completamente esaurita e decibel alle stelle per il nuovo esordio di LeBron James con la maglia dei Cleveland Cavaliers. Il ‘Prescelto’ ha segnato i primi tre canestri dei suoi e realizzato alla fine 12 punti, restando in panchina per tutto il secondo tempo, nel netto successo (107-80) dei suoi contro il Maccabi Tel Aviv (prima amichevole di preseason). Sensazioni più che positive, e non poteva essere altrimenti, per LBJ, ma c’era grande attesa anche per la prima del trio, con Kevin Love e Kyrie Irving.

L’impatto è stato decisamente interessante: dopo un’iniziale fatica, soprattutto difensiva, l’ex Minnesota ha mostrato lampi della sua classe. Il playmaker ha proseguito sull’onda del Mondiale da MVP ed è stato probabilmente il migliore dei suoi, riuscendo a coinvolgere i compagni e giocando duro in difesa, oltre ai suoi 16 punti in 19 minuti. I nuovi ‘Big Three’, dunque, hanno iniziato con il piede giusto e promettono una stagione da protagonisti, anche se ovviamente serviranno numerose conferme.

E’ stata una serata molto particolare anche per David Blatt. Dopo aver portato il Maccabi al titolo europeo, e non solo, si è subito trovato di fronte il suo passato. E, ovviamente, non sono mancate le emozioni: “Ero nervoso – ha dichiarato il tecnico – non perché era la prima partita da allenatore NBA. Stavo giocando contro i miei amici“. I sei anni da allenatore della squadra israeliana non si dimenticano: “E’ come se giochi con tuo fratello nel cortile fuori casa, Anche se vinci hai sempre quella sensazione di tristezza nell’aver battuto una parte così importante di te“.

Ultime notizie su NBA - Basket

Tutto su NBA - Basket →