Volley maschile: Macerata ha vinto il Trofeo Internazionale di Vasto. Perugia battuta in tre set

I campioni d’Italia hanno vinto 3-1 contro il Galatasaray e 3-0 contro la Sir Safety Perugia.

La Cucine Lube Banca Marche Treia comincia da dove aveva finito: vincendo e in particolare battendo la Sir Safety Perugia, l’altra protagonista della finale scudetto. Dopo mesi, sono ancora i biancorossi i più forti e lo hanno dimostrato imponendosi nettamente contro i Block Devils nella finale del Trofeo amichevole internazionale di Vasto.

Ieri, nelle semifinali, Macerata aveva battuto il Galatasaray in rimonta per 3-1 (20-25, 25-21, 25-19, 25-21), mentre Perugia aveva avuto la meglio sui vice-campioni d’Europa dell’Halkbank Ankara, quest’anno allenata da Lorenzo Bernardi e annientata in tre set (25-13, 25-22, 25-22) dai ragazzi di Nikola Grbic.

Nella finale di oggi il primo set è stato molto combattuto, tanto che è finito ai vantaggi e Macerata ha dovuto annullare un set-point agli umbri, ma poi si è imposta per 28-26 e nei parziali successivi ha avuto vita più facile vincendo 25-21 e 25-20. Il top scorer oggi è stato Atanasijevic con 17 punti, mentre il migliore dei biancorossi è stato Kurek, il grande escluso della nazionale polacca di Stéphane Antiga che ha vinto il Mondiali in casa.

Tra i campioni d’Italia molto bene anche Podrascanin, autore di 12 punti, cinque dei quali a muro. Il serbo, inoltre, ha registrato uno strepitoso 100% in attacco. Anche il suo amico e connazionale Stankovic è andato in doppia cifra con 10 punti mentre tra le fila di Perugia, oltre ad Atanasijevic, si è discinto Sunder, entrato al posto di Fromm nel terzo set e autore di 7 punti con un buon 67% in attacco.

Per quanto riguarda i sestetti titolari, Alberto Giuliani ha schierato Baranowicz in regia con Fei opposto, Stankovic e Podrascanin al centro, Kovar e Kurek in banda, Henno libero, poi ha dato spazio anche a Parodi, alla coppia Monopoli-Sabbi nel doppio cambio e a Paparoni in seconda linea. Grbic, come contro l’Ankara, ha mandato in campo De Cecco al palleggio, Atanasijevic opposto, Beretta e Buti al centro, Fromm e Maruotti in posto quattro più Giovi libero e poi ha fatto entrare anche Vujevic e Sunder.

Ecco il tabellino della finale:
Cucine Lube Banca Marche Macerata – Sir Safety Perugia 3-0 (28-26, 25-21, 25-20)

Cucine Lube Banca Marche: Fei 9, Henno (L1), Parodi 1, Paparoni (L2), Vitelli n.e., Stankovic 10, Kovar 8, Sabbi 3, Monopoli, Shumov n.e., Kurek 13, Baranowicz 1, Podrascanin 12. All. Giuliani

Sir Safety Perugia: Buti 5, Fromm 5, Paolucci n.e., De Cecco 5, Giovi (L1), Barone n.e., Tzioumakas n.e., Beretta 8, Vujevic, Atanasijevic 16, Fanuli (L2), Sunder 7, Maruotti 8. All. Grbic

Arbitri: Tomassino – Tucci
Durata set: 33′, 29′, 27′
Lube: bs 15, ace 4, muri 12, errori 3, ricezione 52% (28% prf), attacco 48%
Perugia: bs 14, ace 3, muri 5, errori 6, ricezione 58% (35% prf), attacco 44%

Foto © Lube Banca Marche Treia