Sparatoria in una casa di riposo nella Carolina del nord: 8 morti

Un altro assassino di massa ha sconvolto in queste ore gli Stati Uniti e, più precisamente, la piccola comunità di Carthage, nel North Carolina, che ospita il Pinelake Health and Rehab Center, teatro di questa nuova strage.Il 45enne Robert Stewart, intorno alle 10 di ieri mattina, ha fatto irruzione nella casa di riposo sparando contro


Un altro assassino di massa ha sconvolto in queste ore gli Stati Uniti e, più precisamente, la piccola comunità di Carthage, nel North Carolina, che ospita il Pinelake Health and Rehab Center, teatro di questa nuova strage.

Il 45enne Robert Stewart, intorno alle 10 di ieri mattina, ha fatto irruzione nella casa di riposo sparando contro le persone presenti – prevalentemente anziani affetti da Alzheimer – uccidendo otto persone prima di venir ferito ed arrestato dalle autorità.

Sette anziani di età compresa tra i 78 ed i 98 anni hanno perso la vita e con loro anche un’infermiera della clinica. Cinque invece i feriti, di cui due in gravi condizioni.

L’omicida è sopravvissuto alla strage e si trova attualmente ricoverato in ospedale insieme alle sue vittime: da quanto si è appreso Stewart è attualmente fuori pericolo e dovrà rispondere ad otto accuse di omicidio. Secondo le ultime notizie l’ex moglie dell’uomo avrebbe lavorato nella clinica colpita ed è probabile che il folle gesto sia stato compiuto proprio per una vendetta nei confronti della donna.

Via | Las Vegas Sun