Running – Successo keniano alla 38ma Stramilano

Sono stati oltre 60.000 gli sportivi che hanno vissuto una splendida mattina di running con la Stramilano nel cuore del capoluogo lombardo, circa 6.000 a competere per la mezza martatona agonistica, oltre 50.000 per la 10km non agonistica e un fiume di bambini per la Stramilanina. Una sensazione meravigliosa quella di trovarsi in un fiume


Sono stati oltre 60.000 gli sportivi che hanno vissuto una splendida mattina di running con la Stramilano nel cuore del capoluogo lombardo, circa 6.000 a competere per la mezza martatona agonistica, oltre 50.000 per la 10km non agonistica e un fiume di bambini per la Stramilanina. Una sensazione meravigliosa quella di trovarsi in un fiume di persone che corrono, forse il più grande evento sportivo che si svolga in Italia, parola di chi ieri era lì a correre!

La vittoria nella Stramilano Agonistica internazionale maschile è andata al keniano Paul Kimaiyo Kimugul in 1.01’03”. Alle sue spalle i connazionali Barnabas Kiplagat Kosgei (1.01’25”) e Nicholas Kamakya (1.01’35”). Quarto il tanzaniano Kwaangw Shauri Samwell. Quinto e primo degli italiani Daniele Meucci (1.02’54) davanti a Ruggero Pertile (1.03’01”)

Nella sezione femminile ha vinto l’etiope Shewaye Aberu Kebede, in 1.08’43”, che rappresenta la miglior prestazione assoluta della mezza maratona milanese al femminile. Battuta in volata la keniana Peninah Jerop Arusei (1.08’43”) e terza la tre volte vincitrice della gara, l’ungherese Aniko Kalovics (1.12’33”). Prima italiana al quarto posto Bruna Genovese (1.12’44”), che ha preceduto Vincenza Sicari (1.13’31”) e Deborah Toniolo (1.14’10”).