Atp Tokyo 2014: vince Nishikori, Raonic sconfitto in finale

Atp Tokyo 2014. Nishikori batte Raonic in finale in tre set. Il nipponico si avvicina alla qualificazione alle Atp Finals di Londra.

Non poteva esserci epilogo migliore per il pubblico giapponese. Kei Nishikori si aggiudica l’Atp 500 di Tokyo 2014. Sconfitto, in finale, Milos Raonic 7-6; 4-6; 6-4.

Partita molto equilibrata. Primo set senza sussulti. Come prevedibile, dominano i servizi fino al tie break quando Raonic perde il punto più importante in battuta sotto 6-5. Anche il secondo parziale comincia come quello precedente. I game però sono più lottati. E’ il giapponese a cederer per primo. Kei annulla le prime due palle break del match ma capitola alla quinta chance concessa all’avversario nel fatidico settimo gioco. 4-3 Raonic e sfida che torna in parità poco dopo. Nel terzo set, il livello di gioco sale ulteriormente. Nishikori si mantiene in testa fino al 5-4 e costringe Milos a servire per salvare il match. Nel momento decisivo, il canadese viene tradito dal suo colpo migliore, va sotto 0-40 e la rimonta si ferma a 15. Trionfa il nipponico con l’unico break dell’incontro.

E’ stato un mese indimenticabile per Kei. Finale allo Us Open, vittoria a Kuala Lumpur e trionfo al Japan Open, il secondo negli ultimi tre anni. Risultati che valgono anche la 5.a posizione nella Atp Race che decreta gli 8 qualificata alle Atp Finals di Londra, evento al quale Nishikori non ha mai partecipato. Per Raonic, invece, la kermesse nipponica si conferma un autentico tabù. Con quella odierna sono tre le finali consecutive perse, 2 con Nishikori, l’altra lo scorso anno con Del Potro. Milos è ottavo nella Race, insidiato da Murray, Ferrer e Dimitrov. La lotta è serrata e il Masters di Shanghai sarà un’ ulteriore tappa decisiva per avvicinarsi alla qualificazione.

Atp Tokyo 2014: le semifinali | 4 ottobre

Tutto come previsto all’Atp 500 di Tokyo. Milos Raonic e l’idolo di casa, Kei Nishikori, si contenderanno il titolo del Japan Open. Vista l’ecatombe di teste di serie che ha caratterizzato le prime giornate del torneo quella di domenica, alle 7 ora italiana, è la migliore finale possibile.

Facile la vittoria, in semifinale, di Milos Raonic contro Simon sconfitto 6-1; 6-4. Solida grande prestazione del canadese al servizio. Gilles non ha avuto chance per strappare la battuta all’avversario ed è stato punito, nel secondo set, al primo break point concesso a Raonic sul 2-2. Dal 3-2 per Milos non è successo più nulla. Per l’allievo di Ljiubicic è la terza finale consecutiva a Tokyo. Le altre due le ha perse con Del Potro e con lo stesso Nishikori che si ritroverà contro anche domani.

Più faticoso il successo del nipponico contro Benjamin Becker 4-6; 6-0; 7-6(2). Bella partita. Nel primo set, il veterano tedesco gioca meglio e viene premiato da un unico e decisivo break, a 30, che spezza la parità sul 3-3. Non si fa attendere la reazione di Nishikori e la seconda frazione scivola via rapidissima con un bagel per il finalista degli Us Open.

Il match sembra girato definitivamente dalla parte del nipponico che si porta 3-1 nel terzo. Il vantaggio però dura pochissimo. Immediato il controbreak di Becker che impatta 3-3. Bel tennis da parte di entrambi fino al tie break, giusto epilogo di un set molto equilibrato. Nel momento decisivo, Nishikori alza ulteriormente il livello di gioco e fa valere la propria superiorità con un netto 2-2 grazie a 5 punti di fila dal 2-2.

Per Kei è la terza finale consecutiva in un mese che si aggiunge a quella dello Us Open persa con Cilic e all’altra, di domenica scorsa, al 250 di Kuala Lumpur vinta con Benneteau.

Ultime notizie su ATP Tour

Tutto su ATP Tour →