Caffarella: libero anche Isztoika Loyos

A pochi giorni dalla scarcerazione di Karol Racz, inizialmente accusato della violenza sessuale avvenuta nel parco romano della Caffarella lo scorso 14 febbraio, anche l’altro romeno accusato, Alexandru Isztoika Loyos, tornerà in libertà.L’esame del DNA l’aveva già scagionato insieme al suo connazionale, ma Loyos era stato trattenuto con l’accusa di calunnia e autocalunnia: oggi invece

A pochi giorni dalla scarcerazione di Karol Racz, inizialmente accusato della violenza sessuale avvenuta nel parco romano della Caffarella lo scorso 14 febbraio, anche l’altro romeno accusato, Alexandru Isztoika Loyos, tornerà in libertà.

L’esame del DNA l’aveva già scagionato insieme al suo connazionale, ma Loyos era stato trattenuto con l’accusa di calunnia e autocalunnia: oggi invece il tribunale del Riesame ha deciso di annullare l’ordinanza di custodia cautelare e disporre l’immediata rimessione in libertà dell’uomo.

Le motivazioni di questa decisione non sono state ancora rese note, verrano depositate e pubblicate nelle prossime settimane.

Con questa notizia si può ufficialmente dichiarare chiuso il caso della Caffarella, per il quale sono stati identificati ed arrestati i veri responsabili, i romeni Ionut Iean Alexandru e Oltean Gavrila, rispettivamente di 18 e 27 anni.

Via | La Stampa

I Video di Blogo