Eurolega QR: Unics Kazan qualificato, andrà nel girone di Sassari

Con una clamorosa rimonta, l’Unics Kazan supera l’Asvel Villeurbanne in finale del Qualifying Round e si qualifica per la fase a gironi di Eurolega.

Una rimonta incredibile e l’Unics Kazan rispetta il pronostico, superando l’Asvel Villeurbanne Lione in finale (88-79) e conquistando il biglietto per la fase a gironi dell’Eurolega. La formazione russa era la grande favorita di questo Qualifying Round, ma ha sofferto tantissimo in questa finale, finendo addirittura sotto di 19 punti. Il momento chiave nel finale di terzo periodo, quando arriva il clamoroso parziale di 20 punti per rimettere tutto in gioco e poi riuscire a prendere il controllo del confronto nel quarto, conquistando il biglietto per la stagione regolare.

La formazione francese, di cui il presidente Tony Parker è in tribuna, parte forte e si mette al comando del confronto nel secondo periodo, con l’uomo di maggior classe e talento: quel David Andersen visto in più di un’occasione anche nel nostro campionato. L’australiano segna a ripetizione (14 punti al 20’) ed i compagni di squadra lo seguono, trovando un clamoroso 8/12 dall’arco, per il +14 dell’intervallo lungo. L’Asvel raggiunge il massimo vantaggio in avvio di ripresa sul +19 ed è in completo controllo del confronto, quando cambia tutto.

La squadra russa inizia a rosicchiare punto su punto, guidata dalla coppia (ex italiana) Jerrells-White, e piazza un clamoroso parziale di 23-2 per chiudere il terzo periodo, pareggiando a quota 62 e poi trovando il sorpasso, prima dell’ultimo intervallo. L’Unics è ormai lanciato e prosegue il suo stato di grazia, anche in avvio di quarto periodo, quando Fisher porta i suoi anche in doppia cifra di vantaggio. Il Villeurbanne ci prova, ma manca sempre lo spunto per ricucire lo strappo ed è festa russa: l’Unics è in Eurolega e sarà tra le avversarie di Sassari, nel girone A.

Foto sito Unics Kazan