Carolina Kostner non si presenta in Procura Antidoping: ora è nei guai

La Kostner era attesa in Procura Antidoping alle 10:30: il Coni ha atteso fino alle 13, poi ha diramato un comunicato ufficiale

13:45Carolina Kostner non si è presentata nemmeno al secondo appuntamento in programma alle 13 con il procuratore Maiello. A questo punto, la pattinatrice sarà convocata nuovamente e in caso di ennesima assenza, deferita per via diretta. Ecco la nota ufficiale del Coni:

“L’Ufficio di Procura Antidoping comunica che l’atleta Carolina Kostner non si è presentata all’odierna audizione, come anticipato dal suo legale con e-mail inviata in data odierna. Pertanto, alla luce della documentazione acquisita ed in corso di acquisizione, anche presso organismi internazionali, questo Ufficio si riserva di disporre una seconda ed ultima audizione della sig.Ra Carolina Kostner”.

Carolina Kostner convocata in Procura Antidoping

Carolina Kostner è stata attesa in vano stamane alle ore 10:30 dal procuratore antidoping del Coni, Tammaro Maiello. La pattinatrice azzurra, ora potrà presentarsi in seconda convocazione alle ore 13, in caso contrario il magistrato sarà costretto a redigere un referto negativo. In seguito alla richiesta di audizione della Kostner da parte del Coni in merito al caso Schwarzer, ex compagno della pattinatrice trovato positivo all’Epo prima dei Giochi del 2012, il legale dell’atleta italiana aveva richiesto un rinvio per consentire il regolare svolgimento di uno show in programma proprio oggi a Verona. Per tutta risposta, il capo della Procura antidoping ha anticipato la prima convocazione alle 10:30, ma la Kostner non si è ugualmente presentata.

La giustizia sportiva, vuole capire se dalla parte della Kostner ci sia stata “copertura” o “complicità” nei confronti dell’ex fidanzato, poiché ai pm di Bolzano la pattinatrice avrebbe ammesso l’uso da parte di Schwarzer di uno strano macchinario durante la notte. Inoltre, non convince la versione fornita dalla Kostner agli ispettori il 29 luglio del 2012, allorquando era previsto un controllo a sorpresa nei confronti di Schwarzer presso la sede di reperibilità di Obersdorf. Una situazione complicata, che rischia irrimediabilmente di essere compromessa se entro le 13 Carolina Kostner non si presenterà davanti alla Procura Antidoping per chiarire tutto.

Il procuratore Maiello attenderà l’orario inizialmente previsto per la prima audizione, poi stilerà un verbale di “audizione negativa” che peserà inevitabilmente sulla decisione di deferire o meno l’atleta azzurra. La Kostner, infatti, sarà nuovamente convocata, ma l’atteggiamento di oggi sarà considerata a tutti gli effetti “non collaborativo”. In caso di assenza anche alla successiva convocazione, scatterebbe il deferimento diretto.

Ultime notizie su Doping

Tutto su Doping →