Virus – Il contagio delle idee, la puntata del 16 maggio 2014

La puntata del 16 maggio 2014 del programma condotto da Nicola Porro su Polisblog.

22:52 la puntata di stasera termina qui.

22:50 la risposta della domanda di stasera: secondo il 55% dei telespettatori, i grandi eventi sono inutili.

22:45 Di Stefano: “Dovremmo aiutare le piccole-medie imprese e non finanziare le grandi opere”. Meloni: “La gente ci “mangia” sopra nella burocrazia”.

virus 16 5 14 7

22:42 Porro intervista Nereo Bacci, imprenditore nel settore della ristorazione: “Il nostro negozio di zupperia non è molto visibile a Bergamo, a Piazza Pontida. Il nostro interesse è quello di essere più visibile. Abbiamo provato con il volantinaggio ma il volantinaggio è vietato. Ho messo quindi un adesivo gigante sul vetro del negozio ma serviva un’autorizzazione. Mi hanno chiesto mille cose. Ho desistito perché la burocrazia mi infastidisce e ho preferito fare un po’ di rumore su Facebook e la cosa ha funzionato”.

22:36 dopo la pubblicità, si ritorna a Tortona, dove c’è in corso l’intervento di Beppe Grillo. In studio, Di Stefano: “Noi abbiamo portato come innovazione, la normalità e la coerenza. Anche in Europa, proveremo a portare un gruppo di persone e a creare un gruppo indipendente”.

22:25 è il momento del fact checking sempre riguardante i musei. Broccoli: “Noi abbiamo un sistema espositivo noioso. Al Colosseo, c’è un solo bagno. E’ un pellegrinaggio da cilicio”. Meloni: “Il problema è il modo con cui esponiamo i nostri beni”. Di Stefano: “I governi non hanno fatto nulla per quanto riguarda la cultura”. Albertini: “A Milano, abbiamo restaurato molti monumenti grazie alla pubblicità. Tutto dipende dalle persone che ci sono, non dalle regole generali”.

virus 16 5 14 6

22:21 Meloni: “I musei italiani incassano 100 milioni di euro. Il Louvre da solo incassa 120 milioni. Noi siamo il paese più ricco al mondo per quanto riguarda i beni culturali”. Boeri: “E’ fondamentale il privato, che non deve intervenire con gli sponsor, ma serve anche una legge pubblica”.

22:15 Porro intervista Umberto Broccoli, ex sovrintendente ai beni culturali di Roma: “E’ dal ’75 che si fanno questi discorsi. Anche questa è una grande macchina burocratica vincolata dalle leggi. Quando sono stato sovrintendente, abbiamo spostato persone per ottimizzare gli uffici e ci siamo inventati le pubblicità nei cantieri per fare i restauri. Sono arrivate le istituzioni e ci hanno chiesto di nascondere le pubblicità. E’ una perla burocratica. Per non parlare dei Della Valle e del restauro del Colosseo…”. Parte un servizio dedicato a Palazzo Spada.

22:10 Di Stefano: “La normalità può cambiare le cose come nel caso di Scoppa. I cittadini hanno un’opportunità: rinnovare completamente le istituzioni. Il 25 maggio è un’occasione per farlo. Ognuno apra gli occhi”.

virus 16 5 14 5

22:08 Meloni: “Sulla vicenda del generale, noi abbiamo delle persone che possono prendere un evento come l’Expo e trasformarla in una cosa sensata. E’ vero che noi siamo totalmente vittime della burocrazia. Il potere di un politico è inferiore a quello della burocrazia. La differenza tra il politico e il burocrate è che il burocrate non si vede e non si può togliere. Per quanto riguarda il Colosseo, la colpa è sempre della politica che non sfrutta il petrolio dei beni culturali che cadono a pezzi”.

21:59 Albertini: “Volevo dire a Maurizio che se la struttura burocratica lo sceglie come uomo immagine e poi non gli dà i mezzi per agire è solo un’operazione di facciata, prive di contenuto operativo”. Parte un servizio dedicato nuovamente ai disservizi nei musei.

21:55 Porro intervista il generale Maurizio Scoppa che ha gestito con successo l’Asl di Napoli. Porro lo sponsorizza per l’Expo. Scoppa: “La Regione mi ha chiesto di garantire la legalità dei procedimenti per l’assegnazione dei fondi europei ma non sono riuscito a fare nulla. Al momento, sono un generale senza esercito. Mi hanno dato un ufficio con un telefono senza linea. Non c’erano neanche le penne. Non ho potuto fare nulla. Il mio contratto non è stato onorato e l’ho considerato sciolto. Non ho preso neanche un centesimo. Il muro di gomma della burocrazia è più forte della politica. Bisogna riformare tutta la pubblica amministrazione”.

virus 16 5 14 4

21:49 Albertini: “Non siamo nello stesso scenario di Tangentopoli. Ci sono interessi privati. Io non voglio essere provocatorio però a questo punto è come dire che siccome Grillo è stato condannato per un omicidio colposo stradale, allora non si può usare la macchina. Nei miei anni da sindaco di Milano, abbiamo fatto i patti di integrità. I controlli possono essere fatti. Abbiamo istituito nel comune di Milano, un ufficio apposito”.

21:42 Andrea Ruggieri è in collegamento da Tortona dove si sta svolgendo un comizio di Beppe Grillo. Molti ex elettori di Forza Italia ora sono sostenitori di Grillo.

21:40 Boeri: “I grandi eventi hanno bisogno di un guidatore e di una direzione ben precisa da seguire. C’è una corruzione evidente. Per la prima volta, si è scelto di fare l’esposizione su un terreno di proprietà privata. E’ stato il primo errore. Poi ci fu un secondo errore: attribuire a quella area un valore immobiliare altissimo. L’Expo è una grandissima occasione, non bisogna sparare nel mucchio, bisogna lavorare sul dopo-Expo”.

virus 16 5 14 3

21:37 Di Stefano: “Noi siamo contrari alle grandi opere inutili che non portano soldi alle piccole imprese. Noi abbiamo sponsorizzato i bilanci partecipati. I cittadini devono scegliere come si spendono i soldi. Expo è un’opera superata da anni luce”.

21:34 Meloni: “In Italia, c’è ancora corruzione ed è chiaro. C’è corruzione anche per colpa della complessa macchina burocratica. C’è una resistenza nella macchina burocratica che serve a chi produce i propri interessi. Vorrei dire a Di Stefano che non tutti i partiti sono coinvolti. C’è un lato oscuro anche nelle larghe intese. Bisogna togliere le grinfie della politica da Expo”. Di Stefano: “Expo è già stato chiuso dalla politica. L’Italia ha già perso la faccia per colpa della politica con Expo. Un imprenditore onesto è fuori dagli appalti, al momento”.

21:30 in studio, interviene Di Stefano: “I cittadini devono rendersi conto che il sistema politico e degli affari è marcio e in mano alle mafie. La politica ha la responsabilità di pagare il pizzo alle aziende da anni. Il governo Renzi dà altri 25 milioni alle aziende, nonostante gli arresti per Expo. Il quadro è chiaro: c’è tutto il sistema politico coinvolto. Dobbiamo dare alla magistratura, le armi per combattere la corruzione”.

virus 16 5 14 2

21:20 Nicola Porro, dopo aver introdotto gli argomenti della puntata, presenta gli ospiti in studio: Giorgia Meloni, Gabriele Albertini, Stefano Boeri e Manlio Di Stefano. La domanda di stasera è: “Sono ancora utili i grandi eventi?”. Parte un filmato dedicato all’inchiesta legata ad Expo.

virus 16 5 14 1

21:15 inizio trasmissione. La puntata di stasera inizia con un filmato dedicato alla notte dei Musei a Roma e ai vari disservizi.

Virus – Il contagio delle idee, puntata 16 maggio 2014: Anticipazioni e Live su Polisblog

virus contagio idee 30Questa sera, 16 maggio 2014, a partire dalle ore 21:10 su Rai 2, andrà in onda una nuova puntata di Virus – Il contagio delle idee, la trasmissione di approfondimento politico condotto dal giornalista Nicola Porro.

Questi sono gli argomenti che verranno trattati nella puntata di questa sera: il rischio di una nuova Tangentopoli per quanto riguarda l’inchiesta Expo, l’Italia che si prepara al voto delle elezioni europee tra scandali e disservizi e le difficoltà di Roma nel gestire la Notte Bianca dei Musei, con il Colosseo che ha rischiato di rimanere chiuso ed altri importanti luoghi d’arte che non saranno disponibili per mancanza di personale.

Questo sarà il parterre di ospiti che interverrà durante il talk show: Giorgia Meloni, presidente di Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale, Gabriele Albertini, ex sindaco di Milano e deputato di Nuovo Centrodestra, Manlio Di Stefano, deputato del Movimento 5 Stelle, e Stefano Boeri, architetto ed ex assessore alla cultura con delega Expo.

Polisblog seguirà in tempo reale la puntata di questa sera, riportando in diretta tutte le dichiarazioni e gli altri avvenimenti degni di nota.

L’appuntamento è a partire dalle ore 21:10.

I Video di Blogo

Il video degli sciatori ammassati nella funivia a Cervinia

Ultime notizie su Elezioni europee

Tutto su Elezioni europee →