Bruno Contrada è tornato in libertà: l’ex funzionario del Sisde ha scontato la sua condanna

Bruno Contrada, l’ex funzionario del Sisde condannato a 10 anni per concorso esterno in associazione mafiosa, ha finito di scontare la sua pena e da oggi è un uomo libero.

Bruno Contrada, l’ex funzionario del Sisde condannato a 10 anni di carcere per concorso esterno in associazione mafiosa, ha finito di scontare la pena e oggi è tornato in libertà.

L’uomo, finito in carcere sulla base delle dichiarazioni di alcuni collaboratori di giustizia, era stato condannato in primo grado, il 5 aprile 1996, a dieci anni di carcere. Fu assolto con formula piena nel 2002 dalla Corte d’Appello di Palermo e al termine del nuovo processo davanti ad una diversa sezione della Corte fu condannato, nel febbraio 2006, a 10 anni di carcere.

La sentenza divenne definitiva l’anno successivo, quando la Corte di Cassazione confermò la decisione della Corte d’appello di Palermo. Dal luglio 2008, a causa dei suoi gravi problemi di salute, gli furono concessi gli arresti domiciliari presso l’abitazione di sua sorella. Da oggi, però, dopo aver scontato 8 dei dieci anni stabiliti, Bruno Contrada è un uomo libero.

Foto | YouTube

Ultime notizie su Mafia

Tutto su Mafia →