Belen Rodriguez ed Elisabetta Canalis, Milano tira: Pulcinella, i nomi ricorrenti e la luna

Milano sniffa, che novità. Le inchieste che stanno travolgendo le discoteche Hollywood e The Club  – dove, vi ricordiamo, si è tenuta la festa dei 19 anni di Noemi Letizia – stanno facendo tremare il popolo della notte meneghino e in particolare il circuito di star, starlette e meteore che nei locali si incontrano, posano per i paparazzi e stringono mani.

Milano sniffa, che novità. Le inchieste che stanno travolgendo le discoteche Hollywood e The Club  – dove, vi ricordiamo, si è tenuta la festa dei 19 anni di Noemi Letizia – stanno facendo tremare il popolo della notte meneghino e in particolare il circuito di star, starlette e meteore che nei locali si incontrano, posano per i paparazzi e stringono mani. Era solo questione di ore prima che spuntassero alcuni nomi patinati, e puntualmente, come dicevamo ieri, è comparsa Belen Rodriguez. Belen sniffa? Scandalo. E per coronare l'ipocrisia arriva anche l'esilio da un possibile incarico a Sanremo. 

Ma dove viveva fino a ieri il sindaco di Sanremo Maurizio Zoccarato?, scrive Arianna Ascione su Milano2.0. Che nei locali di Milano girassero quantità inenarrabili di cocaina non è una novità per nessuno, tanto che si considera la notizia ripresa ieri dai mezzi di informazione un segreto di Pulcinella.

Infatti le dichiarazioni con le quali il primo cittadino ha 'scaricato' dal palco dell'Ariston la showgirl Belen 'bottom' Rodriguez ("Non accetto di associare alla mia città qualcuno che non abbia una moralità certa e se Belen ha fatto uso di droga, a questo punto non mi fa piacere vederla sul palco dell'Ariston") fanno un po' sorridere. 

Oltre al (finto) scandalo Belen spunta anche il nome di Elisabetta Canalis, sedicente promessa sposa di George Clooney. Tra le testimonianze messe a verbale nel 2008 spunta anche quella di Karima M., modella di 26 anni che ha dichiarato:«Mi è capitato di fare uso di cocaina insieme ad altre persone tra cui Elisabetta Canalis, un tale Camillo Saviola, un certo Eliseo ed anche un tale Gianfri ed altre persone dello spettacolo, normalmente si tratta del cosiddetto giro del "The Club"».

A fronte di questi piccoli e ingenui segreti di Pulcinella esiste una cupola insondabile e i titoli su Belen e Canalis non fanno che guardare il dito anziché la luna, come spiega Giulio Cavalli di Idv:

"La cocaina è il vero, grande business delle famiglie criminali dedite al riciclaggio del denaro sporco. Il fatto che spaccio e consumo di cocaina siano reati dei salotti vip non li trasforma in peccati veniali. Non è così che vanno letti, restano quello che sono: il modo migliore per finanziare le organizzazioni criminali".

In questi giorni se leggete i giornali troverete nomi di politici di spicco ricorrenti collegati ai personaggi coinvolti nelle inchieste. Sono sempre gli stessi. Fateci caso.