Super 10 – Il Mogliano inizia l’avventura d’Eccellenza e trova Fadalti

Inizia oggi l’avventura del Mogliano nel massimo campionato italiano. Dopo la promozione ottenuta dalla Serie A i giocatori veneti si ritrovano oggi per riprendere il cammino e puntare a una stagione tranquilla, senza patemi d’animo. Per farlo il Mogliano ha pescato tra i cugini di Treviso, Padova e Venezia, rinforzando la rosa che ha regalato

Inizia oggi l'avventura del Mogliano nel massimo campionato italiano. Dopo la promozione ottenuta dalla Serie A i giocatori veneti si ritrovano oggi per riprendere il cammino e puntare a una stagione tranquilla, senza patemi d'animo. Per farlo il Mogliano ha pescato tra i cugini di Treviso, Padova e Venezia, rinforzando la rosa che ha regalato la promozione. E da oggi parte il raduno, con anche i nuovi colpi di mercato, come il giovanissimo nazionale seven Fadalti.

Foto per gentile concessione di Alfio Guarise

Ha inizio l’avventura del Marchiol Rugby Mogliano nel Campionato Italiano di Eccellenza di Rugby 2010/2011. La preparazione per la sfida che lo vedrà impegnato nella stagione a venire partirà oggi presso i campi da giuoco dell’impianto sportivo M. Quaggia.
Agli ordini dei preparatori Ton e Durigon, gli allenamenti si svolgeranno praticamente tutti i giorni alternando il lavoro sul campo, i test fisici e le sessioni in palestra. Successivamente, mercoledì 4 agosto, tutti gli atleti disponibili affineranno la loro preparazione in un breve ritiro in località Nevegal dove domenica 8 agosto saranno impegnati in un match tra “probabili e possibili”.
Al rientro il lavoro continuerà ininterrottamente negli impianti di casa con in programma alcuni match amichevoli contro formazioni di un certo livello ma ancora da definire. Confronti importanti per una prima verifica del livello fisico/atletico raggiunto in vista dell’inizio del Campionato,
Tra gli atleti in campo già oggi ci sarà anche l’ala proveniente dal Venezia Mestre, ma cresciuto rugbysticamente alla Tarvisium, Niccolò Fadalti. Nato a Treviso nel 1988, Fadalti, è un’ala dal fisico compatto, 172 cm per 75 Kg, che fa della rapidità la sua arma migliore. Velocità che gli ha permesso di vestire spesso, negli ultimi tempi, la maglia della Nazionale italiana di rugby a sette.
Insieme a Fadalti arriva in Veneto anche Gareth Arlidge, apertura neozelandese che nell'ultima Npc ha vestito la maglia di Auckland. 28 anni, 183 cm per 93 kg, e sarà il metronomo del gioco richiesto da coach Eugenio Eugenio.