Blog senza soldi, sospeso ByoBlu: esiste un modello di business per la Rete?

Claudio Messora, blogger del seguitissimo ByoBlu, ha sospeso la sua attività. Sopra vedete uno screenshot del suo sito dove è possibile comunque consultare ancora i post e i video vecchi. Ci auguriamo che Claudio, vincitore del premio Ischia Social Network 2010, possa riprendere la sua attività a settembre. Proprio poche settimane fa lo avevamo intervistato e avevamo

Claudio Messora, blogger del seguitissimo ByoBlu, ha sospeso la sua attività. Sopra vedete uno screenshot del suo sito dove è possibile comunque consultare ancora i post e i video vecchi. Ci auguriamo che Claudio, vincitore del premio Ischia Social Network 2010, possa riprendere la sua attività a settembre. Proprio poche settimane fa lo avevamo intervistato e avevamo parlato di crowdfunding e di modelli di business sostenibili per consentire ai blogger di proseguire la loro attività. Insomma, il problema sono i 25010$.

* * *  

Insieme a lui abbiamo discusso del valore dell'informazione dei blogger che, al momento, vivono di gloria. E se i contenuti online dei nostri preferiti fossero adeguatamente retribuiti da noi lettori? Su questa prospettiva, insieme a quella del crowdfunding e del blogger on demand, si dovrebbe aprire un tavolo di discussione concreto da parte delle firme digitali in grado di trascinare anche blogger minori verso un concetto diverso di informazione online. Che rimane sempre libera, slegata dal potere e dalle correnti politiche, ma che impiega tempo e risorse per fornire ai suoi lettori inchieste e scoop (Claudio ad esempio ha realizzato la sua videoinchiesta sull'Abruzzo e Giampaolo Giuliani: doppio dvd che potete acquistare qui)

Riusciranno i nostri blogger ad accantonare il loro ego – spesso smisurato- per riunirsi e ragionare su come monetizzare il loro futuro e i lettori a riconoscere il valore dei post che leggono gratis? Qui potete riascoltare la videointervistaClaudio  -nella speranza di rivederlo presto online 😉