Preso il pirata della strada di via Casilina: denunciato a piede libero

Si chiude il mistero intorno alla morte del 58enne investito ed ucciso da un pirata della strada mercoledì sera sulla via Casilina a Roma.Un impiegato di 50 anni, residente in una delle case popolari di Ponta di Nona è stato identificato grazie ai video delle telecamere della zona e condotto in commissariato. In un primo

Si chiude il mistero intorno alla morte del 58enne investito ed ucciso da un pirata della strada mercoledì sera sulla via Casilina a Roma.

Un impiegato di 50 anni, residente in una delle case popolari di Ponta di Nona è stato identificato grazie ai video delle telecamere della zona e condotto in commissariato.

In un primo momento ha negato ogni suo coinvolgimento, poi però è scoppiato a piangere ed ha confessato.

Ha dichiarato di aver sentito un urto e di aver pensato che si trattasse di un animale. E’ tornato a casa senza preoccuparsi e si è messo a vedere la partita Roma-Arsenal. Solo successivamente, durante un telegiornale, ha saputo dell’incidente ed ha collegato: «A quel punto ho capito che potevo essere stato io».

L’uomo è stato denunciato a piede libero per omicidio colposo, fuga e omissione di soccorso

Via | TV Reporter

I Video di Blogo