Addio a Mino Damato, da “Domenica In” all’impegno per i bambini malati di Aids

È morto a 72 anni il giornalista televisivo Mino Damato, scrive Fabio Traversa su RealityShow, che sopra vediamo al Tg2 in una testimonianza sui bambini orfani e malati di Aids della Romania a cui ha dedicato gli ultimi quindici anni della sua vita. Il decesso è avvenuto venerdì, ma la famiglia ha diffuso la notizia solo due giorni dopo. Damato

È morto a 72 anni il giornalista televisivo Mino Damato, scrive Fabio Traversa su RealityShow, che sopra vediamo al Tg2 in una testimonianza sui bambini orfani e malati di Aids della Romania a cui ha dedicato gli ultimi quindici anni della sua vita. Il decesso è avvenuto venerdì, ma la famiglia ha diffuso la notizia solo due giorni dopo. Damato era nato a Napoli il 1° dicembre 1937. "Mino era un uomo che guardava in alto cercando la sua luna senza fare come quelli che si fissano il dito – ha detto la famiglia in un comunicato – Il suo sogno era quello di poter interpretare questo mondo scoprendone di nuovi, sia che fossero nello spazio, quello spazio da lui tanto amato e che simboleggiava il futuro e dunque la speranza sia che scavasse con gli occhi e con la coscienza nei drammi della storia contemporanea.

Ha vissuto da esploratore e pioniere mediatico, scientifico e anche politico e si è esposto al giudizio e alle critiche, spesso ingiuste, che vengono indirizzate solo a chi non vive di conformismo e banalità. Ha sempre indicato una strada davanti a sé. Non tutti hanno avuto il coraggio di seguirla.

 La sua solitudine è stata un segno distintivo di questi tempi aridi. Per Mino e per tutti quelli che gli vogliono bene, questo viaggio non avrà mai fine".

Continua a leggere su Reality e Show

I Video di Blogo.it