Winnenden: la polizia smentisce l’ annuncio della strage su internet

Il ministro dell’ interno della Baviera fa marcia indietro: era stato proprio lui ad affermare che Tim Kretschmer aveva annunciato in una chat la strage che avrebbe compiuto. Oggi H. Rech ha invece dichiarato alla Sueddeutsche Zeitung che probabilmente è stato “qualche pazzo” a far circolare la notizia.La polizia non ha infatti trovato nessuna traccia

di remar

Il ministro dell’ interno della Baviera fa marcia indietro: era stato proprio lui ad affermare che Tim Kretschmer aveva annunciato in una chat la strage che avrebbe compiuto. Oggi H. Rech ha invece dichiarato alla Sueddeutsche Zeitung che probabilmente è stato “qualche pazzo” a far circolare la notizia.

La polizia non ha infatti trovato nessuna traccia del messaggio in questione nel computer di Tim. Da dove è uscita allora la notizia? Il ministro ha convocato apposta una conferenza stampa prima di controllare l’ attendibilità delle sue fonti?

I primi a smentire l’ autenticità del messaggio sono stati i gestori del server Krautchan.net, per i quali Tim aveva “forse” visitato il sito, ma senza scrivere nulla.

La polizia sta comunque cercando il padre del 17enne che avrebbe ricevuto il messaggio. Sarebbe stato il genitore, su segnalazione del ragazzo, “ l’ untore ”. Quindi qui o c’ è qualcuno che si è inventato tutto o c’ è qualcosa che non torna.

Nel frattempo i media tedeschi mettono in dubbio anche il suicidio: in un video amatoriale si vedrebbe Tim colpito a una gamba, ma non mentre si spara alla testa.

Via | RaiNews24