Bullismo a Bari: 15 minorenni dirottano un autobus

Assurdi episodi di bullismo avvenuti qualche giorno fa a Bitonto, in provincia di Bari, che hanno visto protagonisti circa quindici ragazzini di età compresa tra i 14 ed i 17 anni. Ne parla oggi la Gazzetta del Mezzogiorno, che descrive il modus operandi di questo gruppetto di teppistelli:salgono a bordo, naturalmente senza biglietto, cominciano a


Assurdi episodi di bullismo avvenuti qualche giorno fa a Bitonto, in provincia di Bari, che hanno visto protagonisti circa quindici ragazzini di età compresa tra i 14 ed i 17 anni.

Ne parla oggi la Gazzetta del Mezzogiorno, che descrive il modus operandi di questo gruppetto di teppistelli:

salgono a bordo, naturalmente senza biglietto, cominciano a gridare e a strepitare nell’autobus, ricoprono di insulti e parolacce l’autista, lo minacciano. «Portaci a casa», gli intimano, e l’autista si trova costretto a deviare il percorso di linea del suo bus per accompagnare la banda urlante di ragazzini dove pretende di essere accompagnata.

Ci sono stati almeno due episodi simili che alla fine hanno spinto gli autisti della ASV Trasporti a sporgere denuncia, chiedendo ovviamente più controlli e protezione. E dopo qualche giorno di agenti di polizia in borghese su alcuni autobus gli amministratori dell’azienda fanno sapere che l’allarme può considerarsi rientrato.

Ma questo non vuol dire che i ragazzini si siano fermati, anzi. Secondo quanto spiega Arturo Rutigliano, dirigente della Polizia di Stato, ci sono stati numerosi casi di borseggi, danni alle auto parcheggiate, episodi di bullismo e quant’altro, tutto nella zona di piazza Marena, nella periferia della città.

«Sappiamo che sono in tanti e diventano arroganti e violenti proprio perché sono in gruppo: le nostre indagini continuano, qualcuno è stato già identificato»

Via | La Gazzetta del Mezzogiorno