Grosseto, ladro dimentica le chiavi dell’auto nella casa svaligiata: arrestato

Un ladro di 39 anni è stato arrestato dopo che aveva dimenticato le chiavi dell’automobile in una casa che aveva appena svaligiato in provincia di Grosseto.

Di ladri più o meno maldestri ne abbiamo visti a bizzeffe, dal 22enne inglese che ha dimenticato il suo documento di identità sulla scena del furto, a quello che si è fatto riprendere mentre rubava telecamere di sorveglianza, senza dimenticare quello che si è fatto incastrare da una t-shirt con la sua foto stampata sopra. Il 39enne romano arrestato ieri a Civitavecchia non è certo da meno.

Lui, già noto alle forze dell’ordine per furto e reati collegati, aveva appena finito di svaligiare un’abitazione di Talamone, in provincia di Grosseto, quando si è reso conto di aver dimenticato al suo interno le chiavi della sua automobile. Non potendo tornare dentro a prenderle, il ladruncolo si è ingegnato come ha potuto.

Ha danneggiato l’auto, una Fiat Seicento, e ha preso il treno verso Civitavecchia. Una volta lì si è presentato dai Carabinieri ed ha denunciato il furto della vettura, pensando così di non essere scoperto e di far ricadere la colpa del furto su un altro presunto ladro.

Così non è stato: come scrive Il Giunco, i militari lo hanno scoperto lo hanno fermato. Oltre all’ultimo furto, gli agenti gli hanno attribuito altri tre colpi compiuti in altrettanti appartamenti nel Grossetano.

Foto | ©TMNews

I Video di Blogo

Allestimento dell’albero di Natale in Piazza Duomo a Milano