Violenza su minori: coppia si accusa a vicenda e torna in libertà

Questa è l’assurda vicenda di due gemellini di quattro mesi che sono stati picchiati e torturati in più di un’occasione all’interno del nucleo familiare composto dalla madre, Zoe Taylor, 19 anni e dal compagno di lei, Daryl Gray, 22 anni.Ma quando sono arrivati di fronte al giudice i due hanno iniziato ad incolparsi a vicenda,


Questa è l’assurda vicenda di due gemellini di quattro mesi che sono stati picchiati e torturati in più di un’occasione all’interno del nucleo familiare composto dalla madre, Zoe Taylor, 19 anni e dal compagno di lei, Daryl Gray, 22 anni.

Ma quando sono arrivati di fronte al giudice i due hanno iniziato ad incolparsi a vicenda, rendendo impossibile stabilire chi fosse l’esecutore materiale delle violenze.

Nessuna prova oltre alle numerose escoriazioni sui corpi dei due gemellini, che però non sono state sufficienti per identificare un colpevole. Così il giudice David Hodson, del Tribunale di Newcastle è stato costretto ad accusarli soltanto di negligenza nei confronti dei due piccoli e rimetterli in libertà.

I due, che ora non sono più una coppia, anziché scontare una lunga condanna in carcere si trovano in libertà vigilata e la giovane Zoe ha già fatto sapere che farà di tutto per riavere indietro i suoi bambini.

Ho trascurato i miei bambini e ne pagherò per ogni minuto della mia vita. Mi spiace per quello che è accaduto, spero che mi perdoneranno. Ora sono stati dati in affidamento e spero che riuscirò a vederlo per 3 giorni a settimana

Via | ChronicleLive