Scherma, Mondiali Kazan 2014: bronzo per la squadra di spada femminile

La squadra maschile si è piazzata al sesto posto.

Si chiudono in bellezza i Mondiali di Scherma di Kazan 2014 per l’Italia. Ci hanno pensato ancora una volta le ragazze ad aggiungere un’altra medaglie al bottino azzurro. Dopo il trionfo di ieri del dream team del fioretto oggi è toccato alla spada e anche in questo caso state le donne ha ottenere il risultato migliore, la medaglia di bronzo, mentre gli uomini si sono fermati ai quarti e si sono piazzati al sesto posto.

La neo-campionessa del mondo Rossella Fiamingo, la campionessa d’Europa Bianca Del Carretto, la mamma-atleta Mara Navarria e Francesca Quondamcarlo (che però non ha tirato) ieri nel tabellone delle 32 si erano sbarazzate dell’Argentina per 45-28, poi stamattina nel tabellone delle 16 hanno avuto la meglio contro l’Ucraina per 45-36 e ai quarti hanno battuto la Romania per 41-32 con un ottimo parziale finale di Fiamingo che nell’ultimo assalto si è imposta 16-8 sulla plurititolata Ana Branza.

In semifinale purtroppo le azzurre hanno ceduto all’Estonia per 42-32, ma si sono subito rifatte nella finale per il bronzo che hanno vinto contro l’Ungheria della numero 1 del ranking mondiale, Emese Szasz per 45-37. Le ungheresi avevano iniziato meglio la sfida, portandosi in vantaggio, poi, con Bianca Del Carretto, è iniziata la rimonta italiana, Mara Navarria ha lasciato la situazione in mano a Rossella Fiamingo sul 31-30 per l’Ungheria, ma l’iridata, nonostante un problema alla schiena, ha rifilato alle avversarie un parziale di 15-6 che ha permesso alla sua squadra di festeggiare questa bellissima medaglia.

Per quanto riguarda i ragazzi, invece, Enrico Garozzo, Paolo Pizzo, Marco Fichera e Lorenzo Bruttini ieri avevano vinto l’assalto contro l’Uzbekistan nel tabellone dei 32 per 45-38, stamattina si sono imposti sulla Repubblica Ceca per 45-33 nel tabellone dei 16, poi ai quarti hanno ceduto alla Francia del campione del Mondo Ulrich Robeiri per 45-36. Nel tabellone dei piazzamenti gli azzurri hanno prima vinto contro la Danimarca per 45-41, poi hanno perso contro l’Ucraina per 28-26 e per un pelo hanno dunque perso il quinto posto e si sono piazzati al sesto.

Per quanto riguarda la gara femminile l’oro è andato alla Russia e l’argento all’Estonia: le padrone di casa hanno vinto in finale per 40-19. Tra gli uomini, invece, oro alla Francia che ha battuto in finale la Cora per 45-39 e bronzo alla Svizzera che ha vinto contro la Russia per 23-21 la finale per il terzo posto.

Foto e Video © Federscherma

I Video di Blogo