Scherma, Mondiali Kazan 2014, fioretto a squadre: donne d’oro, uomini di bronzo

Sia la finale femminile per l’oro sia quella maschile per il bronzo è stata contro la Russia padrona di casa.

Il dream team del fioretto femminile si conferma campione del mondo anche a Kazan. Arianna Errigo, Martina Batini (rispettivamente oro e argento a livello individuale in questa competizione), Elisa Di Francisca e Valentina Vezzali restano lì dove ci hanno abituati a vederle, sul tetto del mondo.
E il fioretto si conferma l’arma che porta più medaglie all’Italia perché pure il team maschile, campione d’Europa in carica, composto da Andrea Cassarà, Andrea Baldini, Giorgio Avola e Valerio Aspromonte, è salito sul podio conquistando il bronzo.

Anche le ragazze sono campionesse d’Europa in carica e la finale a Strasburgo 2014 è stata la stessa di oggi, ossia contro la Russia. Anche questa volta le azzurre hanno avuto la meglio nonostante le avversarie avessero il supporto del pubblico. Il risultato finale è di 45-39. La due volte campionessa del mondo individuale Arianna Errigo ha vinto il primo assalto contro Inna Deriglazova per 5-3, poi ha battuto 5-4 Yulia Biryukova e infine, nell’ultimissimo assalto della serie ha battuto Larisa Korobeynikova per 5-4. Proprio la Korobeynikova è stata la migliore delle russe vincendo l’assalto contro Martina Batini per 7-4 e contro Elisa Di Francisca per 8-4. Negli altri assalti, invece, Batini ha perso 6-5 con la Deriglazoca e ha vinto 63 con la Biyukova, mentre Di Francisca si è imposta 6-2 contro la Biryukova e 5-2 contro la Deriglazova.

Le azzurre si sono guadagnate l’accesso alla finale vincendo contro il Brasile il match d’esordio nel tabellone dei sedici per 45-21, poi ai quarti hanno surclassato anche la Germania per 45-22, infine in semifinale ancora un risultato molto netto contro la Corea del Sud per 45-23. La Corea ha poi perso la finale per il bronzo contro la Francia.

Per quanto riguarda i ragazzi, hanno prima avuto la meglio sul Brasile per 45-28 nel tabellone dei sedici, poi ai quarti hanno fatto fuori la Gran Bretagna del campione europeo James Davis per 45-32, in semifinale però hanno perso per 45-39 contro la Cina dell’olimpionico Shang Lei e del vincitore della Coppa del Mondo 2014 e vicecampione del Mondo, Jianfei Ma.
I quattro azzurri si sono imposti nella finale per il bronzo contro i padroni di casa la Russia dell’iridato Alexey Cheremisinov, battendoli nettamente 45-29. L’oro è andato alla Francia che ha vinto in finale contro la Cina.

Nel video in alto il balletto pre-assalto del dream team azzurro.

Foto e Video © Federscherma

I Video di Blogo