Panorama e la linea editoriale made in Silvio Berlusconi

L’altro giorno ho visto il nuovo Panorama in offerta lancio da un euro e l’ho acquistato, scrive Riccardo Spiga su Teleipnosi, incuriosito soprattutto dalla lunga intervista a Josè Mourinho, l’eclettico allenatore dell’Inter campione d’Italia. Però a parte il tanto sbandierato restyling grafico non ho notato grandi novità: stesse rubriche, stesse firme, stesso taglio propagandistico nei servivi: insomma, la solita rivista illustrata celebrativa delle

L'altro giorno ho visto il nuovo Panorama in offerta lancio da un euro e l'ho acquistato, scrive Riccardo Spiga su Teleipnosi, incuriosito soprattutto dalla lunga intervista a Josè Mourinho, l'eclettico allenatore dell'Inter campione d'Italia. Però a parte il tanto sbandierato restyling grafico non ho notato grandi novità: stesse rubriche, stesse firme, stesso taglio propagandistico nei servivi: insomma, la solita rivista illustrata celebrativa delle progressive sorti del berlusconismo.

Eppure da settembre scorso il magazine mondadoriano è guidato dall'ex direttore di Studio Aperto Giorgio Mulé, dunque sarebbe stato ragionevole aspettarsi qualcosa di diverso, se non altro qualche tetta e qualche culo in più.  

Continua a leggere su Teleipnosi.