Scherma, Mondiali Kazan 2014 | Fioretto femminile, tris azzurro: Errigo oro, Batini argento, Vezzali bronzo

Elisa Di Francisca si è fermata ai quarti sconfitta dalla compagna Martina Batini.

Il fioretto femminile italiano non si smentisce mai e ci regala un altro podio internazionale tutto azzurro, come era successo anche poche settimane fa agli Europei di Strasburgo. Questa volta si tratta di un podio ancora più importante, quello iridato dei Mondiali di Kazan.

Sul gradino più alto troviamo Arianna Errigo che si conferma campionessa del mondo bissando l’oro conquistato l’anno scorso a Budapest. In finale ha battuto la connazionale Martina Batini, che è al suo esordio ai Mondiali. Dopoessere andata avanti 3-1, la Errigo è stata raggiunta sul 3-3 e superata, poi dal 5-6 ha recuperato e ha lasciato l’avversaria a 7 stoccate, chiudendo dunque 15-7. Nonostante le lacrime, questo argento per Martina Batini è davvero prezioso e ci fa capire che anche il futuro del fioretto femminile è assicurato (lei è nata nel 1989, Errigo nel 1988)

Arianna Errigo nel tabellone delle 64 ha battuto 15-11 la brasiliana Tais Rochel, poi nel turno successivo ha battuto l’ungherese Gabriella Varga per 15-3, agli ottavi ha avuto la meglio sulla russa Yulia Biryukova per 15-10, ai quarti ha eliminato la polacca Knop per 15-6, poi in semifinale ha fatto fuori Valentina Vezzali.

Martina Batini ha iniziato la sua prima avventura mondiale vincendo per 15-7 contro l’atleta di Singapore Cheryl Ye Han Wong, nel tabellone delle 32 ha battuto per 15-8 la colombiana Van Erven Garcia, agli ottavi ha conquistato un altro successo contro la tedesca Katja Waechter per 15-3, poi ai quarti ha eliminato Elisa Di Francisca nel derby tutto azzurro. In semifinale contro la tunisina Ines Boubakri, Martina si è ritrovata sotto 0-5, poi punto dopo punto ha recuperato, ha pareggiato sull’11-11 e infine ha chiuso 15-2. Per la Tunisia quello di Boubakri è la prima medaglia mondiale della sua storia.

Valentina Vezzali ha battuto in sequenza la messicana Camacho per 15-5, poi l’americana Ross per 12-8, la coreana Oh per 12-9, un’altra statunitense, la Kiefer, per 15-13 ai quarti, poi in semifinale, come detto, ha ceduto ad Arianna Errigo dopo essere stata in vantaggio fino al 10-6, ma ha rimediato nove stoccate di fila per il 15-10 a favore della monzese.

Elisa Di Francisca, campionessa olimpica e d’Europa in carica, è stata eliminata ai quarti di finale proprio da Martina Batini che l’ha battuta per 15-6, “vendicandosi” della finale degli Europei in cui invece fu la iesina a vincere 15-5 contro la pisana.
Prima di incontrare la connazionale, Di Francisca ha vinto 15-14 contro l’egiziana Eman Shaaban nel tabellone delle 64, poi 15-8 contro la francese Maitrjean nel turno successivo, infine il successo per 15-5 contro la cinese Le.

I Video di Blogo