Treviso: madre e figlia di 18 mesi sgozzate, il papà è in fuga

Le hanno ritrovate ieri sera, uccise con numerose coltellate alla gola nella loro abitazione a Castagnole di Paese, in provincia di Treviso. Pochi i dettagli diffusi fin’ora, se non che l’ex convivente della donna, un marocchino clandestino, è al momento irreperibile. Era stato espulso da alcuni mesi, ma sarebbe rientrato pochi in Italia pochi giorni

Le hanno ritrovate ieri sera, uccise con numerose coltellate alla gola nella loro abitazione a Castagnole di Paese, in provincia di Treviso.

Pochi i dettagli diffusi fin’ora, se non che l’ex convivente della donna, un marocchino clandestino, è al momento irreperibile. Era stato espulso da alcuni mesi, ma sarebbe rientrato pochi in Italia pochi giorni fa.

Elisabetta Leder, 36 anni, infermiera in una casa di riposo a Treviso, stava cambiando la figlia Arianna di 18 mesi quando l’assassino ha colpito. Pare che la donna abbia cercato inutilmente di difendersi, viste le ferite riscontrate sulle sue mani.

Ad allertare le autorità, che stanno al momento svolgendo le indagini, è stato il fratello della donna, dopo che quest’ultima non si era presentata a cena come programmato.

Mentre si cerca l’ex compagno della donna, le autorità fanno sapere che al momento non c’è alcun indagato e che stanno ancora ricostruendo le dinamiche dell’omicidio.

Via | La Voce del Nord-Est

I Video di Blogo

Gli ultimi minuti di vita di George Floyd